investimenti

UniCredit e SACE finanziano lo sviluppo di TSH a Roma e Firenze

La catena di hotel per studenti The Student Hotel sigla un accordo per una finanziamento da 145 milioni di euro e si impegna in termini di impatto ambientale

15 Feb 2022

The Student Hotel, la catena europea di hotel per studenti che già nel 2017 aveva anticipato l’intenzione di espandersi anche in Italia ha annunciato in questi giorni di avere raggiunto un accordo con UniCredit per un finanziamento a impatto sociale e ambientale di 145 milioni di euro per lo sviluppo di due nuove sedi a Roma San Lorenzo e Firenze Belfiore. SACE, la società di assicurazione finanziaria specializzata nel sostenere la crescita e lo sviluppo delle imprese e dell’economia italiana attraverso un’ampia gamma di strumenti e soluzioni, sostiene il finanziamento con una garanzia verde di 54 milioni di euro.

Il finanziamento include termini per il raggiungimento di un rating BREEAM “Very Good” per entrambe le sedi e l’adesione alla tassonomia UE per le attività sostenibili come criteri per la garanzia verde di SACE.

The Student Hotel (TSH) e UniCredit hanno concordato di includere termini di finanziamento d’impatto sotto forma di uno sconto sul tasso d’interesse, che TSH si è impegnata a reinvestire fornendo agli studenti provenienti da ambienti socio-economici svantaggiati borse di studio sotto forma di riduzioni di affitto. I termini del finanziamento a impatto sono in linea con il programma Social Impact Banking della banca.

I progetti sosterranno la rigenerazione del quartiere San Lorenzo a Roma e del quartiere Belfiore a Firenze, riqualificando le aree per le comunità locali e ampliando la disponibilità di alloggi per studenti in entrambe le città. Con queste due nuove sedi, TSH avrà un totale di cinque sedi in Italia. “Siamo orgogliosi di essere in grado di riqualificare queste aree precedentemente sottosviluppate a Roma e Firenze per diventare luoghi emozionanti dove le comunità locali, gli ospiti, gli studenti, le aziende possono riunirsi – dice in una nota Charlie MacGregor fondatore e CEO di TSH – . Siamo molto lieti di annunciare un accordo di finanziamento a impatto sociale e ambientale con UniCredit, rafforzando ulteriormente la nostra relazione nata nel 2016, e con il supporto di SACE. I termini del finanziamento sostenibile e d’impatto si allineano con il continuo impegno di TSH di ridurre al minimo il nostro impatto ambientale e massimizzare il nostro impatto sulle comunità locali come parte della nostra strategia di crescita”.

La costruzione dello sviluppo di Roma inizierà ufficialmente nel marzo 2022. L’hotel di 396 camere, con una superficie di oltre 22.750 metri quadrati e un investimento totale di oltre 90 milioni di euro da parte di TSH, dovrebbe aprire nell’inverno 2023/24. La location includerà un ristorante, un bar, spazi per riunioni e co-working e una palestra, ma anche un parco pubblico di oltre 15mila metri quadrati accessibile a tutti. A Firenze, lo sviluppo consiste in un hotel di 550 camere con una superficie di oltre 80mila metri quadrati. La costruzione del fuori terra è iniziata nel settembre 2021 e l’apertura dell’hotel è prevista prima dell’estate 2024. TSH investirà oltre 160 milioni di euro nel progetto. Oltre alle camere d’albergo, un bar, una palestra, spazi di co-working e un parco pubblico, la location di Belfiore includerà anche una pista da corsa pubblica sul tetto dell’edificio.

Amber Westerborg, direttore di sostenibilità e impatto di TSH, aggiunge: “In TSH, lavoriamo continuamente per creare comunità inclusive e d’impatto, in modo sostenibile. Questo accordo con UniCredit e SACE ci permette di offrire agli studenti provenienti da un contesto socio-economico svantaggiato riduzioni sull’affitto nelle nostre sedi durante il loro periodo universitario e getta una base su cui possono iniziare a costruire il loro futuro. L’accordo riconosce anche la nostra filosofia di creare progetti a prova di futuro, sviluppati e gestiti in modo sostenibile”.

Massimiliano Mastalia, Head of Corporate Italy di UniCredit, afferma: “Siamo orgogliosi di continuare a sostenere il Gruppo TSH insieme a SACE nel suo sviluppo. Si tratta di una relazione di lunga data che ora permetterà la trasformazione di due grandi aree a Roma e Firenze in poli di innovazione e creatività, volti a collegare diverse comunità di persone, soprattutto i giovani. Questo aumenterà anche la disponibilità di alloggi di qualità, sostenendo un settore che è stato duramente colpito dalla pandemia. L’accordo testimonia l’impegno di UniCredit nel promuovere e sostenere lo sviluppo sostenibile dei nostri territori, che è centrale per l’obiettivo principale del nostro Gruppo di mettere le nostre comunità in condizione di progredire”.

Il finanziamento sostiene la strategia di crescita di TSH che mira ad aprire 10 hotel in tutta Europa entro il 2025, portando il numero totale di hotel operativi a 25. TSH ha recentemente ottenuto 300 milioni di euro dagli azionisti esistenti per finanziare la strategia di crescita. Nonostante le sfide portate dalla pandemia, TSH è stata in grado di continuare a investire nella crescita, ottenendo risultati migliori rispetto al settore dell’ospitalità tradizionale grazie al suo modello ibrido di ospitalità. Nel 2022, aprirà hotel a Madrid, Barcellona e Tolosa che si aggiungono a quelli già operativi ad Amsterdam, Barcellona, Berlino, L’Aia, Delft, Vienna, Groningen, Eindhoven, Maastricht, Rotterdam, Parigi, Firenze e Bologna.

Grazie all’impatto positivo in termini di mitigazione del cambiamento climatico, le condizioni di finanziamento rientrano negli obiettivi del Green New Deal, il piano che promuove un’Europa circolare, moderna, sostenibile e resiliente. SACE, l’istituzione che sostiene lo sviluppo del sistema Paese, ha un ruolo centrale nell’attuazione del Green New Deal in Italia. La società guidata da Pierfrancesco Latini, infatti, può rilasciare garanzie verdi su progetti nazionali in grado di facilitare la transizione verso un’economia a minor impatto ambientale, integrando cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi sostenibili, e promuovendo iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità a minori emissioni inquinanti. Daniela Cataudella, responsabile della Task Force Green di SACE sottolinea: “Siamo lieti di collaborare con UniCredit al fianco di TSH, leader nel settore del real estate. Il nostro supporto, realizzato in tempi rapidi e in linea con le aspettative del cliente, permetterà al Gruppo di crescere in modo sostenibile, aiutando il settore dell’ospitalità italiana, duramente colpito dalla pandemia, e lo sviluppo sociale e ambientale di aree urbane come San Lorenzo a Roma e Belfiore a Firenze, così importanti nella storia del nostro Paese. Con questa operazione, SACE rafforza il suo ruolo di leader nella transizione ecologica nazionale, sostenendo anche progetti legati all’ospitalità turistica, nell’ambito delle linee guida del PNRR”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3