investimenti

Unobravo, esce CDP VC ed entrano Northzone e H14

Si rinnova la compagine degli investitori della scaleup italiana che offre il servizio di psicologia online e che ora punta a rafforzare la sua strategia di crescita internazionale

Pubblicato il 13 Dic 2023

Il team di Unobravo

Unobravo, la scaleup che propone il servizio di psicologia online rende noto di avere concluso un’operazione straordinaria sul capitale, rafforzando la compagine societaria.

L’operazione si traduce in una exit per alcuni early investor, tra cui  CDP Venture Capital che, nel 2020, in piena pandemia, ha creduto e investito in nella startup che all’epoca muoveva i primi passi e, contestualmente, sono entrati due nuovi investitori, Northzone e H14 in questa operazione co-guidata da Insight Partners e Northzone. L’operazione è finalizzata a consolidare l’azienda, anche in vista dei piani di crescita internazionale.  

L’evoluzione della compagine societaria si inserisce in una dinamica naturale del percorso di crescita di Unobravo, che oggi conta oltre 220 persone in azienda, 5.000 psicologi e psicoterapeuti e oltre 160.000 pazienti supportati nel loro percorso di benessere mentale ad appena 4 anni dalla sua fondazione, avvenuta nel 2019. Unobravo focalizza la sua attenzione sulla soddisfazione dell’esperienza di terapia e sui risultati concreti in termini di salute del paziente, portando così a livelli di retention e referral molto più elevati rispetto alla media europea dei servizi di psicologia.

Unobravo e CDP VC preferiscono non rendere noto il valore dell’operazione ma è l’evoluzione dei round precedenti che già hanno visto l’ingresso di fondi internazionali e l’uscita di investitori della prima ora come fu il caso di SocialFare Seed avvenuto nel luglio del 2022 per un valore complessivo di 17 milioni di euro.

“Unobravo in questi anni è cambiata molto, da piccola startup a solida azienda di psicologia leader in Italia e con forte vocazione internazionale. Un percorso di sviluppo e consapevolezza che ci ha portato ad una visione sempre più ampia su scala globale, rimanendo sempre fedeli alla nostra mission: offrire un sostegno psicologico accessibile e di eccellenza – dichiara in una nota Danila De Stefano, CEO e fondatrice di Unobravo – . Sono molto felice di dare il benvenuto a Northzone e H14 nella famiglia Unobravo, i nuovi fondi entrano in società per sostenerci nel nostro percorso di crescita e consolidamento. Ringrazio Insight Partners che è stato e continua a essere il miglior alleato: allineato alla nostra mission e sempre di grande sostegno”. 

Espansione internazionale

Northzone e H14, insieme a Insight Partners che ha già investito nell’azienda nel 2022, faranno parte di un nuovo importante capitolo per Unobravo, orientato all’innovazione, al rafforzamento e creazione di nuove tecnologie per il supporto terapeutico, alla ricerca clinica e all’ingresso in nuovi mercati europei da aggiungere a quello spagnolo dove la scaleup è già attiva da settembre scorso.

WHITEPAPER
Ecco il toolbox tecnologico di cui la tua azienda ha (molto) bisogno
Realtà virtuale
Open Innovation

“I nuovi soci si sono da subito innamorati della nostra mission. La vicinanza ai temi della psicologia e di impatto sociale è stata una delle motivazioni principali che ha guidato la scelta. Nel caso di Unobravo, il valore economico è solo una conseguenza del valore umano che generiamo nelle vite dei nostri pazienti, terapeuti, dipendenti e partner, attraverso l’offerta di un servizio psicologico eccellente ed accessibile – aggiunge De Stefano – . Unobravo non è solo un’azienda ma un vero e proprio movimento: chi conosce e si approccia a  queste tematiche, comprende che combattere lo stigma che circonda la salute mentale ha un impatto gigantesco sulle vite di tutti noi. Chi lavora con Unobravo, chi sceglie Unobravo, fa parte di questo ecosistema di valori che diventerà sempre più esteso, perché è giusto ed è mancato per troppo tempo ”. 

Attraverso il fondo Italia Venture II – Fondo Imprese Sud, CDP Venture Capital ha selezionato Unobravo sin dall’inizio, nel 2020, nell’ambito del programma ‘Seed per il Sud’ dedicato alla crescita di giovani imprese innovative in fase seed e preseed, scommettendo sul talento e sulla visione di Danila De Stefano e del resto del team. Unobravo proponeva un nuovo modello di sostegno psicologico a distanza inizialmente dedicato agli expat italiani all’estero e che, in breve tempo, ha allargato il proprio raggio di azione fino a diventare un punto di riferimento sul mercato italiano per questo tipo di servizi.

“Questa operazione rappresenta un momento di crescita straordinario per Unobravo, che in pochi anni ha contribuito a eliminare lo stigma del sostegno psicologico, rendendo la salute mentale più accessibile e personalizzata per oltre 160 mila pazienti e formando un team clinico di oltre 5.000 professionisti – commenta Agostino Scornajenchi, amministratore delegato e direttore generale di CDP Venture Capital -. Come CDP Venture Capital abbiamo creduto da subito nel potenziale della proposta di Danila De Stefano, sostenendo finanziariamente la crescita della piattaforma sin dalle prime fasi di lancio. Oggi termina il nostro ruolo di investitore, siamo molto soddisfatti di valorizzare questa storia di successo nata nel Mezzogiorno e di vedere entrare nella compagine societaria di Unobravo un pool di soci nazionali e internazionali con cui affrontare le nuove grandi sfide che la attendono”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4