Vertis e Gellify investono nella startup US Entando
Vertis e Gellify investono nella startup US Entando

Vertis SGR e Gellify entrano nel capitale della scaleup US Entando, piattaforma tecnologica che supporta le aziende nella trasformazione digitale

Vertis SGR e Gellify entrano nel capitale della scaleup US Entando, piattaforma che abilita le aziende allo sviluppo rapido di applicazioni enterprise cloud-native. 

Operazione insolita nello scenario italiano, dove spesso si sottolinea la scarsità di investitori internazionali che guardino alle startup e scaleup italiane, situazione in controtendenza come ha recentemente dimostrato anche l’edizione 2019 di ScaleIT;  meno si parla della situazione medesima dal lato degli investitori, ovvero del basso interesse degli investitori italiani per operazioni cross-border. Mancano certamente parecchi presupposti, e d’altro canto la dimensione del venture capital italiano è tale che necessariamente tutto il sistema è necessariamente autoreferenziale. Ma anche da questo lato qualcosa sta cambiando e l’operazione di Vertis Sgr e Gellify in Entando lo dimostra.

“L’investimento in Entando è il risultato di una ricerca rigorosa e di una comprensione profonda delle industrie e dei modelli di business”.dichiara Mauro Odorico, Managing Partner del fondo “Vertis Venture 2 Scaleup Siamo convinti che la loro piattaforma, in un momento in cui il cambiamento avanza ad un ritmo esponenziale in tutti i settori e in tutte le aree geografiche, sia la miglior risposta possibile per le aziende che vogliono stare al passo con la Digital Transformation. Entando è una scaleup con una vocazione internazionale e le caratteristiche di una grande azienda. Un prodotto unico, un team di consolidata esperienza ed una clientela Enterprise”.

L’ingresso di Entando nel portafoglio di Gellify dichiara Fabio Nalucci, CEO e Founder di Gellifyrappresenta per noi un nuovo importante investimento in una scaleup che condivide insieme a noi la missione di portare nel mondo delle imprese quella freschezza e semplicità di utilizzo digitale che oggi troviamo quasi esclusivamente nell’esperienza utente B2C”.

Cosa fa Entando

Fondata nel 2015 da Walter Ambu e Paul Hinz negli Stati Uniti, la scaleup abilita la trasformazione digitale nelle organizzazioni, grazie ad una piattaforma che facilita ed accelera lo sviluppo di applicazioni cloud-native integrando sistemi legacy e altre fonti dati già presenti ed offrendo una user experience innovativa.

WHITEPAPER
Cosa vuol dire investire in Startup? 10 cosa da sapere
Startup

Entando consente alle aziende di accelerare il ciclo di vita delle applicazioni semplificando la progettazione, lo sviluppo e il rilascio del software attraverso una piattaforma integrata sviluppata su Kubernetes, sistema open-source inizialmente sviluppato da Google. Con Entando, i manager ed i loro team di sviluppo sono in grado di adattarsi in modo continuo ed efficiente ai cambiamenti del mercato e alle aspettative dei clienti, innovando l’esperienza dell’utente.

Un ulteriore valore della soluzione tecnologica di Entando è la capacità di unificare lo sviluppo di applicazioni, integrando sistemi di back-end tradizionali e cloud-native. In tal modo Entando aiuta le aziende che spesso sono in difficoltà nella migrazione delle applicazioni nel cloud, riducendo i tempi i costi e le complessità correlate.

Entando conta oltre 80 clienti Enterprise distribuiti in tutto il mondo. In Italia la soluzione è stata adottata da alcuni operatori istituzionali, come il Ministero della Giustizia e l’Esercito Italiano e da diverse altre aziende afferenti al mondo dell’energia, della mobilità, del farmaceutico, dei viaggi e dei servizi alla persona.

Con Entando vogliamo trasformare il modo in cui le aziende creano applicazioni, facilitando la collaborazione tra business e IT in modo da creare quindi la migliore esperienza digitale possibile. dichiara Walter Ambu, CEO e Founder di EntandoSiamo dunque onorati di avere ora al nostro fianco dei partner come Vertis SGR e Gellify”.

L’operazione è stata supportata dagli studi Lipani, Catricalà & Partners, con il partner Roberto Nigro, ed LTA Studio, con il partner Cristiano Agogliati, che hanno affiancato gli investitori, e dallo studio legale Orrick, Herrington & Sutcliffe, che ha affiancato la società ed i soci fondatori, con il partner Matteo Daste.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

29 Ottobre 2019

Categorie:

Funding News, Vc Voice


Articoli correlati
reply