Human data science, Virtuoso e Midori i campioni di BNP Paribas Cardif
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Virtuoso e Midori sono i vincitori di Open-F@b Call4Ideas 2019

L’edizione 2019 di Open-F@b Call4Ideas, il contest di open innovation di BNP Paribas Cardif. lanciata lo scorso luglio, ha finalmente i suoi campioni della Human Data Science: sono Virtuoso e Midori

Healthy Virtuoso (scelto dalla giuria e voto in sala, ma anche dal voto su Facebook) e Midori sono le startup che hanno vinto la sesta edizione di Open-F@b Call4Ideas, il contest internazionale di open innovation lanciato per la prima volta nel 2014 da BNP Paribas Cardif, in collaborazione con InsuranceUp.it (Gruppo Digital360, giunto ieri a conclusione.

Erano in totale 12 le società che si sono confrontate nella final battle, in cui i pitch delle società si svolgevano uno contro uno e venivano votati via app in real time dal pubblico e dalla giuria di esperti presenti. Nella categorie Human Science Analysis si sono dati battaglia: befreest vs Icomfort;  WellyVillage vs Virtuoso; HH vs Aktiva; la categoria Data Enrichment ha visto la sfida tra Midori vs U-Hopper; Jarvis vs Traxit;  Kidbrooke vs Wenalyze.

Tutte le startup erano perfettamente in target con la richiesta della call e hanno mostrato grande qualità, infatti, come ha sottolineato anche l’AD di BNP Paribas Cardif, le 12 finaliste sotto tutte vincitrici in quanto la Compagnia assicurativa ha trovato in tutte loro interesse e approfondirà nei prossimi mesi opportunità di collaborazione.

 

“Fin dalla prima edizione di Open-F@b Call4Ideas abbiamo cercato, e trovato, compagni di viaggio con cui creare nuovi prodotti e servizi innovativi per i nostri clienti” – ha commentato Andrea Veltri, Deputy CEO di BNP Paribas Cardif. “Un rapporto di reciproca collaborazione che ci ha consentito nelle scorse edizioni di avviare progetti importanti come nel caso di D-Heart che è parte del nostro ecosistema Salute o Amodo con cui stiamo innovando la protezione in mobilità o il più recente MABASTA con cui vi stupiremo a breve. Quest’anno abbiamo voluto valorizzare un tema, l’Human Data Science, che rispecchia l’essenza di BNP Paribas Cardif fatta di innovazione e centralità delle persone. Un approccio che unisce all’analisi dei dati la capacità di valorizzarli attraverso le cosiddette scienze della vita, considerando quindi tutti gli aspetti che hanno al centro le persone e il loro benessere, anche psicofisico. Le startup vincitrici hanno saputo interpretare al meglio questo obiettivo proponendo progetti che ci consentiranno di restituire valore reale ai clienti in termini qualitativi, aprendo nuovi scenari finora inesplorati.”

Le startup vincitrici verranno ora affiancate dal team R&D di BNP Paribas Cardif che li seguirà nello sviluppo e nella concretizzazione del loro progetto, tenendo in considerazione le esigenze del mercato e della Compagnia.

I profili delle startup, i motivi della vittoria

MIDORI

Midori ha realizzato NED, è un dispositivo (un misuratore di corrente a batteria da installare al quadro elettrico in totale sicurezza e semplicità) che fa da assistente energetico di casa. E’ in grado di riconoscere quanta energia consumano gli elettrodomestici,  impara le abitudini di consumo delle persone che abitano l’appartamento e propone, su un’app per smartphone, giorno dopo giorno. indicazioni personalizzate su come ridurre inutili sprechi di energia ed essere più consapevoli nell’uso dell’energia.

I motivi di selezione da parte di BNP Paribas Cardif (ossia il Human Data Science factor)

NED è la scatola nera di casa. Attraverso l’intelligenza del suo cervello IA è in grado di ottenere dati sul consumo energetico degli elettrodomestici, il loro stato di salute e molto altro, fino ad ora inaccessibili. L’analisi di questi dati, ed i servizi digitali ad essi connessi, consentono all’utente di NED di essere consapevole di come usa l’energia di casa e di accrescere la propria cultura al risparmio energetico attraverso continui riscontri oggettivi e stimoli positivi. La sostenibilità è un valore e va perseguita con un approccio data-driven.

Team

Christian Camarda, Davide Comba, Awet Abraha Girmay, Virginia Vassallo, Francesca De Santis

HEALTHY VIRTUOSO (VINCITORE ANCHE DEL PREMIO SOCIAL)

Virtuoso incentiva, remunera e premia le persone che si impegnano a mantenere uno stile di vita salutare. Grazie a un forte connubio tra psicologia comportamentale, gamification e big data e alla connessione con più di 20.000 applicazioni per la salute, ogni giorno gli utenti hanno la possibilità di ottenere dei crediti utili per sbloccare voucher, sconti e premi messi in palio da Virtuoso o dai propri partner commerciali. Attivo in 115 paesi, Virtuoso ha ottenuto più di 120.000 download con meno di 15.000€ investiti in marketing dimostrando un fortissimo tasso di engagement e miglioramento da parte degli utilizzatori.

(qui un video in cui il fondatore spiega il progetto)

I motivi di selezione da parte di BNP Paribas Cardif (ossia il Human Data Science factor)

Attraverso la psicologia comportamentale, Healthy Virtuoso è in grado non solo di coinvolgere e motivare le persone, ma anche di raccogliere in real time i dati comportamentali dei suoi utilizzatori, da oltre 20.000 sorgenti dati per la salute, per il fitness o per il lifestyle, aiutando così le aziende a conoscere meglio le abitudini dei propri clienti e abilitandole ad offrire in maniera del tutto automatizzata il miglior servizio, per la miglior persona nel miglior momento (sia esso assicurativo, di salute o comportamentale).

Team

Andrea Severino, Lorenzo Asuni, Carlo Buccoli, Flavio Filoni, Nicola Tardelli, Claudio Sabia.

healthy virtuoso

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

22 novembre 2019

Scritto da:

Donatella Cambosu

Categorie:

Eventi, Italian Startups


Articoli correlati
reply