Sex-tech

WOW Tech si fonde con Lovehoney, nasce il colosso del sex-tech

L’unione delle due aziende europee da vita al colosso mondiale del sex-tech operativo in tutto il mondo con una serie di marchi commerciali e con il supporto di CDH Investments e Telemos Capital

12 Ago 2021

WOW Tech, azienda con sede principale in Germania ma operativa in tutto il mondo specializzata nel mercato del sex-tech e Lovehoney che opera nel settore della vendita online della produzione e distribuzione di sex toy, hanno annunciato oggi una fusione e la creazione di Lovehoney Group. Il gruppo di nuova costituzione includerà anche Amorana, rivenditore svizzero in rapida crescita di benessere sessuale acquisito da Lovehoney nel settembre 2020. I termini finanziari dell’operazione non sono stati resi noti ma Startupbusiness aveva intervistato a novembre 2020 il Ceo di WOW Tech Johannes Plettenberg il quale aveva raccontato i segreti del suo business e del mercato in cui opera, la potete leggere qui.  

Il gruppo Lovehoney combina l’eccellenza nelle vendite e nel marketing B2C, una rete di distribuzione multicanale e capacità di ricerca e sviluppo, con un forte portafoglio di marchi e tecnologie brevettate. Questa transazione riunirà alcuni dei marchi di consumo più noti del settore: Fifty Shades of Grey, Happy Rabbit, Womanizer, We-Vibe e Arcwave.

Il Gruppo opererà in tutta l’area Enea, Apac e Nord America, con uffici ad Atlanta, Bath, Berlino, Brisbane, Hong Kong, New York City, Norimberga, Ottawa, Shanghai e Zurigo dove lavorano oltre 730 dipendenti con un ampio spettro di talenti tra ingegneria, design industriale, vendite e marketing e sarà guidato da Johannes Plettenberg.

Nel maggio 2017 Plettenberg, insieme agli investitori, ha acquisito il marchio Womanizer e nel 2018 lo ha fuso con il marchio canadese We-Vibe, formando WOW Tech Group. Nel 2020, CDH Investments ha acquisito una quota di maggioranza del business per supportare l’innovazione di prodotto e accelerare l’espansione globale.

Richard Longhurst e Neal Slateford hanno fondato Lovehoney nel 2002. Hanno cercato di creare un’azienda focalizzata sull’innovazione di prodotto eccezionale, sul servizio clienti e sul marketing che ha fatto progredire il mercato del benessere sessuale. In riconoscimento dei risultati dell’azienda, Lovehoney ha ricevuto il Queen’s Award for Enterprise nel 2016 e di nuovo nel 2021 per l’eccezionale crescita continua delle vendite all’estero. Nel 2018, Telemos Capital è diventata il proprietario di maggioranza di Lovehoney. Nel 2020 è stato acquisito il rivenditore online Amorana.

A seguito della fusione, Telemos Capital manterrà una partecipazione di maggioranza nel Gruppo, mentre CDH, Neal Slateford, Richard Longhurst e Johannes Plettenberg manterranno le posizioni di minoranza. Ciascuno ricoprirà cariche nel consiglio di amministrazione del Gruppo.

Si prevede che il mercato globale del benessere sessuale crescerà a al ritmo medio annuo dell’8% dal 2021 al 2028. Nel 2020 il mercato è stato valutato a 34 miliardi di dollari e si prevede che aumenterà fino a oltre 52 miliardi di dollari entro il 2028. Nel 2021, Lovehoney Group genererà oltre 400 milioni di euro entrate e sarà redditizio.

I blocchi totali e parziali dovuti alla pandemia hanno determinato un aumento della domanda di prodotti per il benessere sessuale, come dimostrato da un aumento del 26% delle vendite tra il 2019 e il 2020.

Johannes Plettenberg, ora Ceo di Lovehoney Group commenta in una nota: “I prodotti per il benessere sessuale hanno guadagnato una posizione dominante nel mercato di oggi, supportati dalla liberalizzazione, dall’accettazione della consapevolezza sessuale e dall’influenza della cultura popolare. Amorana, Lovehoney e WOW Tech condividono la stessa missione di destigmatizzare la sessualità, consentire alle persone di godersi una vita amorosa appagante e sperimentare la felicità sessuale. Insieme, Lovehoney Group fornirà una piattaforma di e-commerce specializzata con una portata internazionale senza pari, con il creatore dei marchi più noti e innovativi del settore”.

Jacob Polny, Chief investment officer di Telemos Capital, dichiara: “Lovehoney e WOW Tech riuniranno una proposta unica sia per le aziende sia per i clienti individuali, fornendo il miglior servizio del settore e prodotti innovativi in ​​più Paesi che mai. Questo settore si sta rapidamente integrando con la categoria del benessere sessuale ora offerta dai rivenditori di alto livello. Prevediamo un’accelerazione della domanda dei consumatori in tutto il mondo e, con il gruppo Lovehoney, continueremo a innovare e a far progredire l’intero mercato del benessere sessuale”.

Thomas Lanyi, amministratore delegato di CDH Investments, aggiunge: “Il matrimonio tra WOW Tech e Lovehoney, il principale produttore di marca e rivenditore veramente globale di prodotti per il benessere sessuale, presenta un’opportunità estremamente eccitante. Unire le forze andrà a beneficio di tutti i nostri stakeholder, promuovendo al contempo l’accettazione e il riconoscimento generale della nostra industria, in un contesto economico e sociale più ampio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4