digitaltech

Bending Spoons compra StreamYard

Nuova acquisizione internazionale per la scaleup milanese che conferma la sua strategia di crescita globale a poche settimane dall’inaugurazione della nuova sede

Pubblicato il 10 Apr 2024

Luca Ferrari, CEO e co-fondatore di Bending Spoons

Prosegue la campagna di acquisizioni internazionali da parte di Bending Spoons che fa sapere di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione di StreamYard Top Corp, conosciuta anche come Hopin, società che detiene e gestisce i prodotti StreamYard, Streamable e Superwave. Con milioni di utenti in tutto il mondo StreamYard ha consentito, fino a oggi, il live-streaming e la registrazione di oltre 60 milioni di video.

“Apprezziamo tutto ciò che il team di StreamYard ha costruito e siamo pronti a mettere le nostre competenze e tecnologie al servizio di questi prodotti verso nuovi traguardi”, dichiara in una nota Luca Ferrari, CEO e co-fondatore di Bending Spoons.

“Il nostro team ha costruito brand, tecnologie e comunità globali incredibili attraverso la nostra suite di prodotti che comprende StreamYard, Streamable e Superwave. Ringraziamo il nostro team e i nostri clienti e non vediamo l’ora di assistere all’ulteriore crescita del nostro business e dei nostri prodotti con il supporto di Bending Spoons”, dice Badri Rajasekar, CEO di Hopin.

Continua così a rafforzarsi la struttura e l’offerta di Bending Spoons che conferma di essere ormai una solida realtà internazionale e che da poco ha anche inaugurato il suo nuovo quartier generale a Milano.

I valori finanziari dell’operazione non sono stati resi noti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3