travel tech

BizAway cresce ad alti ritmi, apre in Albania e conquista la classifica del FT

La scaleup specializzata nell’organizzazione di viaggi d’affari conquista la classifica del Financial Times e continua la sua espansione in tutta Europa aprendo un ufficio anche anche in Albania dopo Italia e Spagna

03 Mar 2022

BizAway fa sapere di essere l’azienda che in Europa è cresciuta più rapidamente nel settore del travel, con un tasso di crescita assoluto del 523.93%. Il dato è emerso dall’annuale classifica del Financial Times che individua le mille aziende in Europa che si sono distinte per la loro crescita e che ha sancito come più dinamiche quelle nel settore tecnologico seguite da quelle nell’edilizia e nel retail per il secondo anno consecutivo. L’Italia si è confermata il Paese con il maggior numero di rappresentanti in classifica, con ben 235 aziende.

Tra queste BizAway si piazza al 300esimo posto assoluto su 1000 e con un aumento del fatturato sostanziale di oltre sei volte nel periodo di riferimento (dal 2017 al 2020), nonostante la pandemia che ha penalizzato il settore.

I numeri sono quindi favorevoli per la scaleup fondata nel 2015 con sedi in Italia e in Spagna che in due distinti round di finanziamento ha raccolto un totale di 4,5 milioni di euro ed è riuscita a superare il 2021 con l’acquisizione di 200 nuove aziende clienti (che portano a più di 600 il totale) e 43 nuove assunzioni, arrivando a contare oggi 94 dipendenti. Inoltre, sempre lo scorso anno, è stato aperto un nuovo ufficio a Scutari, in Albania.

“Siamo molto felici di portare a casa di nuovo questo traguardo. Da quando è scoppiata la pandemia abbiamo cercato di migliorare e implementare sempre di più la piattaforma per rendere il business travel ancora più a portata di mano. Questo riconoscimento sicuramente ci sprona a continuare a migliorare sempre di più” commenta in una nota il co-fondatore e CEO Luca Carlucci che avevamo intervistato insieme all’altro co-fondatore Flavio del Bianco. (Photo by Anete Lūsiņa on Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3