FidelityHouse, Blockchain per gestire User Generated Content
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
FidelityHouse, Blockchain per gestire User Generated Content

Nelle prime 24 ore ha raccolto al lancio della sua campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd, 650 mila euro, che era il suo obiettivo massimo di raccolta.

Il suo punto di forza, come value proposition, è l’innovativo modello di gestione e monetizzazione degli UGC – User Generated Content – che attraverso i fondi raccolti sarà sviluppato su tecnologia blockchain: come si vede nel video il payoff della soocietà è ‘FidelityHouse, where your contents become token‘. Il ricavato della campagna della campagna sarà quindi destinato prioritariamente allo sviluppo tecnologico e secondariamente all’internazionalizzazione.

Verrà anche rafforzata la parte commerciale e verranno inserite due figure che si occuperanno di tenere ed instaurare i rapporti con i clienti diretti ed i centri media. Inoltre, una parte delle risorse sarà destinata alla costituzione di una società con sede in Svizzera e alla realizzazione di tutte le pratiche relative alla ICO, ad oggi in fase di strutturazione.

FidelityHouse è attualmente un content network che vanta già numeri molto elevati: 747 milioni di pagine visitate, 133 milioni di utenti, 45mila contenuti prodotti. Ed è il prodotto di punta di Horizon Group, PMI in forte sviluppo che ha raggiunto i € 2,7 milioni di fatturato nel 2017 (+83,3% rispetto al 2016). Inserita dal Financial Times nella classifica delle migliori 1000 aziende europee per tasso di crescita, risulta 490° in Europa e 42° in Italia.

Opera con un modello di business innovativo che rivoluziona l’advertising nel settore dell’UGC (User Generated Content), in un mercato in forte crescita, quello del Digital Advertising, che nel 2017 valeva $230B e che si stima possa raggiungere i $375B entro il 2021.

La vision aziendale è fortemente proiettata all’internazionalizzazione e allo sviluppo tecnologico con l’integrazione della blockchain per ottimizzare il sistema di remunerazione degli utenti-produttori di contenuti.

I fondi raccolti saranno destinati  al processo di internazionalizzazione in cui l’introduzione della tecnologia blockchain svolgerà un ruolo di primaria importanza. Verrà poi rafforzata la parte commerciale e verranno inserite due figure che si occuperanno di tenere ed instaurare i rapporti con i clienti diretti ed i centri media. Inoltre, una parte delle risorse sarà destinata alla costituzione di una società con sede in Svizzera e alla realizzazione di tutte le pratiche relative alla ICO, ad oggi in fase di strutturazione.

Come funziona FidelityHouse

FidelityHouse è il primo Social Content Network in Italia che permette agli utenti di essere sempre aggiornati sui propri interessi e pubblicare contenuti (in versione di articoli, foto, video, ricette, ecc..) guadagnando sul volume delle visualizzazioni. Più i contenuti prodotti e pubblicati da un utente sono coinvolgenti, più punti Fi riceverà. I Fi sono la moneta virtuale di FidelityHouse, convertibile in premi che possono essere scelti da un apposito catalogo.

Il funzionamento della piattaforma è semplice: l’autore carica il contenuto e attende l’approvazione del moderatore. Una volta pubblicato, il contenuto viene monetizzato attraverso l’advertising e il ricavato suddiviso tra l’autore, la piattaforma e il moderatore sulla base di % predefinite. L’autore dunque otterrà, per ogni visualizzazione unica del contenuto, dei punti Fi, la moneta virtuale di FidelityHouse. La ricompensa sarà quindi tanto maggiore quanto più i contenuti saranno interessanti e “virali”.
Con punti Fi accumulati l’autore richiede i premi disponibili nel marketplace Fidelity Gift, tra un vasto assortimento di buoni acquisto dei migliori brand tra cui Alitalia, Amazon, Mondadori, Volagratis, Zalando.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

09 giugno 2018


reply