mobility-tech

Busforfun acquisisce BusRapido

Fusione tra due scaleup che si occupano di trasporto collettivo al fine di avere maggiore massa critica, offrire servizi più ampi e scalare a livello europeo

20 Set 2021

Busforfun, startup innovativa che opera nel mondo degli eventi e del commuting, dopo l’aumento di capitale sottoscritto da FNM nel 2020 (di cui scrivemmo qui ), acquisisce gli asset di BusRapido, accelerando lo sviluppo della mobilità on-demand.

Il nostro obiettivo con questa operazione – dicono a Startupbusiness Davide Buscato e Luca Campanile, fondatori di Busforfun – è da un lato accrescere la massa critica e dall’altro ampliare la gamma di servizi cosiddetti maac – mobility as a community – potendo offrire non solo il singolo sedile su bus e pullman ma anche il pullman a supporto di gruppi già formati che hanno bisogno del servizio”.

Dal primo ottobre 2021 BusRapido sarà integrata nella piattaforma Busforfun con la possibilità di noleggiare in quattro Paesi con veicoli sicuri, comodi e sanificati. Busforfun ha fronteggiato l’emergenza covid lanciando nuovi servizi di navette prenotabili online per aziende, scuole e altri enti diventando il riferimento sui trasporti casa–lavoro e casa-scuola; con questo progetto industriale si punta alla leadership tecnologica nel settore della mobilità condivisa e sostenibile, con lo sviluppo di soluzioni innovative capaci di rispondere alle nuove esigenze di mobilità delle comunità.

“Oggi siamo già operativi in quattro Paesi: Italia, Svizzera, Austria, Regno Unito e contiamo di espanderci a breve anche in Spagna – aggiungono i due co-fondatori – grazie all’acquisizione della piattaforma tecnologica di BusRapido ora possiamo fornire un servizio più completo e puntuale sia a singoli sia a gruppi e su ogni tipologia di spostamento che sia per ragioni private, professionali o legate al divertimento. La trategia delle acquisizioni è per noi importante nell’ottica della continua crescita e stiamo già guardando ad altre possibili aziende target”.

I termini finanziari dell’operazione non sono stati resi noti. (Photo by Hobi industri on Unsplash)

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4