vc voice

Cinque nuove startup raccolgono fondi tramite Doorway

La piattaforma di venture investing apre il capitale di Joinrs, Radoff, Easylivery, Vitesy e del veicolo di investimento Pariter Robotics

Pubblicato il 07 Apr 2023

Doorway, piattaforma che opera nell’ambito del venture investing rende noto di avere aperto agli investitori il capitale di cinque nuove startup con un target che supera i 5 milioni di euro. Le aziende, che Doorway sta presentando nelle maggiori città italiane con un roadshow di quattro tappe che ha preso il via lo scorso 28 marzo a Bologna e proseguito il 3 aprile a Bolzano, e poi il 12 aprile a Roma e infine il 19 aprile a Milano, sono imprese innovative accomunate da una forte connotazione tecnologica, pur operando in campi e settori diametralmente diversi tra loro.

Le cinque startup

Le startup che da oggi apriranno il proprio capitale agli investitori professionali, retail e corporate sono:

  • Joinrs, startup in ambito recruiting che attraverso una piattaforma basata su sistemi AI, automatizza il match tra annuncio e profilo;
  • Radoff, startup innovativa che ha sviluppato dispositivi per il monitoraggio del gas radon, altamente nocivo e cancerogeno, e un sistema da appartamento che permette di bonificare gli ambienti da questo contaminante;
  • Easylivery mira a innovare il settore della ristorazione con soluzioni di ordini e pagamenti al tavolo, delivery e take-away;
  • Vitesy sviluppa sensori di ultima generazione, IoT ready, che permettono di monitorare e purificare l’aria all’interno degli edifici
  • Pariter Robotics è un veicolo di investimento, promosso da Pariter Partners, che investe in spin-off universitari e startup attivi nei settori della robotica, automazione e meccatronica.

“Le startup che presenteremo ai nostri investitori – spiega in una nota Antonella Grassigli, ceo di Doorway – rispettano in maniera accurata i requisiti di qualità e sostenibilità che noi reputiamo da sempre fondamentali per il successo di ogni progetto imprenditoriale. Il nostro processo valutazione, infatti, prevede che ogni startup selezionata sia totalmente compliant ai criteri ESG per garantire l’impatto potenzialmente positivo che queste realtà possono apportare all’economia reale e, quindi, al benessere delle comunità in cui nascono, crescono e operano”. (Foto di Kvalifik su Unsplash )

WHITEPAPER
Ecco il toolbox tecnologico di cui la tua azienda ha (molto) bisogno
Open Innovation
Startup
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2