sistema paese

Dal governo altri 2,5 miliardi di euro per le startup

Sbloccati 2 miliardi di euro ai quali si aggiungo 550 milioni di euro del PNRR, tutto sarà gestito da CDP Venture Capital che così arriva a una dotazione di quasi 5 miliardi di euro

08 Set 2022

Il 6 settembre 2022 con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale è diventato operativo il Fondo di sostegno al venture capital, istituito con il decreto del 26 luglio 2022 dal ministero dello Sviluppo Economico d’accordo con il ministero dell’Economia e delle Finanze.

Entrambi i ministeri hanno investito 2 miliardi di euro nel fondo, che sarà gestito da CDP Venture Capital SGR per il sostegno e il rafforzamento degli investimenti in startup e PMI innovative, di cui almeno 300 milioni di euro saranno destinati agli investimenti volti al supporto della riconversione e della transizione, in chiave ambientale e digitale, delle filiere produttive nazionali. Ne avevamo trattato già in questo articolo (per approfondimenti).

A questi 2 miliardi di euro si andranno ad aggiungere:

  • 550 milioni di euro del PNRR, relativi alle due milestones (M2C2 – Investimento 5.4 e M4C2- Investimento 3.2) che saranno erogati nella seconda rata, all’incirca entro settembre, qualora l’esito della valutazione della Commissione Europea sarà positivo.
  • Ulteriori 600 milioni di euro: stanziati da parte di CDP e investitori terzi come riportato nel Decreto Infrastrutture.
  • Una parte non definita di circa 4 miliardi di euro, derivanti dal totale di tre investimenti di un’altra milestone (M4C2) del PNRR e relativi sempre alla seconda rata in erogazione (quindi in arrivo): Investimento 1.4: 1,6 miliardi di euro per il potenziamento strutture di ricerca e creazione di campioni nazionali di ricerca e sviluppo su alcune key enabling technology; Investimento 1.5: 1,3 miliardi di euro per la reazione e rafforzamento di ecosistemi dell’innovazione per la sostenibilità; Investimento 3.1: 1,58 miliardi di euro in merito al Fondo per la realizzazione di un sistema integrato di infrastrutture di ricerca e innovazione.

Se si considerano i 2 miliardi di euro del nuovo Fondo con gli ulteriori 600 milioni stanziati da parte di CDP S.p.a. e investitori terzi (come riportato nel Decreto), i 550 milioni del PNRR, e l’attuale dotazione pari a 1,8 miliardi di CDP Venture Capital, a settembre CDP Venture Capital potrà gestire un totale di circa 4,9 miliardi di euro. Senza contare ovviamente i tre finanziamenti della milestone M4C2 che indirettamente andranno comunque a giovare l’ecosistema.

Il venture capital italiano nell’ultimo anno ha toccato quota 1,9 miliardi di euro (+221% rispetto al 2020). Nel primo semestre 2022 gli investimenti di venture capital hanno raggiunto in Italia i 957 milioni di euro, di cui 286 provenienti dall’estero, contro i 429 milioni dello stesso periodo di quest’anno (dati Aifi). E si è arrivati a 1,1 miliardi considerando le aziende straniere ma con founder italiani in altri Paesi. Dati che sono confermati anche per la prima metà dell’anno come rileva il report trimestrale di Growth Capital – Italian Tech Alliance che potete leggere qui. Con le cifre di CDP VC il 2022 potrà dare una scossa positiva all’ecosistema startup e PMI innovative (photo: Simone Ramella from Roma, Italy, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3