Imprenditoria digitale

Digital Health, Silvia Wang lancia la startup Serenis

Già fondatrice di ProntoPro, da cui ha realizzato l’exit circa un anno fa, l’imprenditrice digitale cambia completamente settore e si lancia nel mondo della digital health con un focus sulla salute mentale.

18 Nov 2021

Silvia Wang nasce nel 1986 a Milano da genitori cinesi. Bocconiana, esperienze all’estero presso diverse startup di Rocket Internet (tra cui Zalora e Lamido, startup del Gruppo Lazada, acquistata poi da Alibaba). Nel 2015 torna in Italia e fonda, con il marito Marco Ogliengo, ProntoPro, che in 2 anni, diventa il marketplace di servizi più diffuso in Italia.

Il modello di business della sua nuova startup non è in fondo molto diverso da ProntoPro, ma è applicato a un settore che proprio con il boost dato dalla pandemia è decisamente un mercato più che promettente per il futuro, quello della digital health.

Serenis, così si chiama la nuova iniziativa, va incontro a un bisogno crescente, quello del benessere mentale: le statistiche stanno dimostrando un’impennata nei problemi psicologici delle persone, si diffonde la sindrome di burnout, cresce persino tra bambini e adolescenti il numero di individui che cade in depressione, esaurimento, disturbi e patologie mentali di vario genere.

Serenis offre, attraverso un portale, supporto psicologico e psicoterapia in videochiamata.

“Prima del Coronavirus, le situazioni di disagio psicologico strutturato riguardavano circa 17 milioni di italiani; nell’ultimo anno la richiesta di supporto psicologico in Italia è cresciuta del 40%, ed è solo la punta dell’iceberg. – spiega la fondatrice Silvia Wang Ho vissuto in prima persona i disagi psicologici del Covid e non sapevo da che parte iniziare per cercare supporto. Ho creato una realtà in grado di sostenere chi vuole intraprendere un percorso di benessere mentale, con una garanzia di qualità, scientificità e personalizzazione”.

Ha già al suo fianco un gruppo di business angel di primo piano

La visione di Silvia Wang è già stata condivisa da diversi altri imprenditori che hanno voluto affiancarla e sostenerla in qualità di business angel in un round pre-seed. Tra questi, ecco i 4 fondatori di Bending Spoons, Alessandro Petazzi di Musement, Vito Lomele di Jobrapido, Matteo Lai di Empatica, uno dei founder di LaFarmacia, Guglielmo Notarbartolo di Villarosa di Anya Capital, Paolo de Nadai di WeRoad e ScuolaZoo, Veronica Diquattro di Dazn.

WHITEPAPER
Crowdfunding: cos'è, come funziona e le migliori piattaforme

Con un approccio scientifico, la piattaforma offre la possibilità di poter fare online, in videochiamata, le sedute di psicoterapia, puntando al massimo della qualità. Serenis si differenzia infatti per offrire solo psicoterapeuti altamente qualificati. “Si tratta di figure che superano un processo di selezione a numero chiuso, vagliate da un ente indipendente” racconta Wang, che per la sua startup si avvale di un Medical Advisory Board composto da membri esterni e indipendenti che supportano il team, a garanzia della qualità dei processi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3