startup competition

Ecco le sei startup finaliste della startup competition al WMF 2021

Selezionate tra circa 500 candidature da tutta Europa le sei startup si sfideranno on stage il prossimo 16 luglio a Rimini e online. Tra le novità di questa edizione il World Startup Fest che porterà scaleup e startup da tutto il mondo

27 Giu 2021

E’ sempre più importante all’interno del WMF,  il più grande Festival sull’Innovazione Digitale e Sociale italiano, ideato e prodotto da Search On Media Group, lo spazio dedicato alle startup. Il prossimo 16 luglio all’interno dell’evento, che si svolgerà in presenza a Rimini ma anche online tramite la piattaforma ibrida.io, si terrà la Finale della Startup Competition, condotta anche quest’anno da Diletta Leotta, nota conduttrice TV e influencer, e Cosmano Lombardo, ideatore e Ceo della manifestazione.

Alla Finale della Competition, in cui ci saranno i pitch, parteciperanno le sei startup finaliste selezionate tra le oltre 500 application ricevute (come media partner dell’evento, avevamo lanciato la call gli scorsi mesi)che sono: DeepMammo, Hexagro, MyLeg, Recornea, Toothpic, VoiceMed, provenienti da Lussemburgo, Svizzera e Italia. Le startup introdurranno temi quali la cybersecurity, l’assistenza medica e l’agrifood.

Cosa fanno le startup finaliste alla startup competition del WMF

DeepMammo

Startup MedTech di tecnici visionari e esperti globali, applica l’Intelligenza Artificiale al workflow radiologico e al digital imaging. Applicando l’Image Recognition e il Deep Neural Network in fase di individuazione precoce di casi di tumore al seno, la Startup supporta il lavoro dei radiologi.

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation

Hexagro

E’ una startup milanese che sviluppa tecnologie di agricoltura verticale, per riconnettere l’uomo alla Natura. La vision di Hexagro è garantire a chiunque, ovunque, l’accesso a cibo sano attraverso un’esperienza di urban farming unica e interattiva.
Tecnologia e know-how di Hexagro sono utilizzati per promuovere progetti sociali di agricoltura verticale in comunità agricole in Colombia.

MYLEG

Gli amputati di gamba utilizzano protesi che non forniscono alcun feedback sensoriale. Per questo motivo, soffrono di ridotta mobilità e alto rischio di caduta. La startup svizzera MYLEG aiuta gli amputati migliorando il loro cammino usando una tecnologia indossabile non-invasiva come aggiunta alle loro protesi. MYLEG aumenta la fiducia e l’utilizzo della protesi migliorando così la qualità della vita.

Recornea

E’ una startup impegnata nello sviluppo di apparecchiature medicali, più nello specifico dispositivi terapeutici impiantabili per la cura delle malattie degli occhi. Il primo dispositivo presentato si chiama GROSSO: un impianto utilizzato per trattare il cheratocono, patologia che porta ad una deformazione della cornea – che la porta ad assumere una forma a cono.

ToothPic

E’ una startup innovativa operante nel settore della cybersecurity, spinoff del Politecnico di Torino, che ha sviluppato e brevettato una soluzione unica al mondo per trasformare lo smartphone in una chiave sicura per l’autenticazione online sfruttando una caratteristica hardware del dispositivo: le imperfezioni di fabbricazione uniche e inclonabili dei sensori fotografici.

VoiceMed

Dal Lussemburgo, è una piattaforma che agevola lo screening e la diagnosi precoce di malattie. Grazie al suo metodo semplice, rapido e scalabile, analizza le registrazioni vocali attraverso l’intelligenza artificiale. VoiceMed One, dispositivo medico certificato CE, effettua lo screening del COVID19 partendo dal suono della tosse. La vision della Startup consiste nel dare a tutti la possibilità di conoscere il proprio stato di salute, dovunque si trovino.

I premi della startup competition

Tra percorsi di incubazione e benefit, ammonta a oltre 400mila euro il valore dei premi che incubatori, investitori e partner internazionali dell’iniziativa hanno messo in palio per i migliori progetti in gara.

Con uno storico di oltre 3.300 candidature provenienti da tutto il mondo e ricevute nelle passate otto edizioni, l’equivalente di 1.9 milioni di euro di premi consegnati da più di 200 investitori e partner.

A valutare le startup ci sarà una giuria di esperti e rappresentanti del venture capital, investitori, partner corporate delle più rilevanti realtà dell’ecosistema innovativo tra cui O12factory, AB Innovation Consulting, Almacube, Amazon AWS, ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, Astra Incubator, Arxivar, Arter, BAN Firenze, Backtowork, B4i – Bocconi for Innovation, Boost Heroes, BP Cube, Carrefour, Cariplo Factory, Como NExT, Cross Border Growth Capital, CrowdFundMe, Confindustria Emilia Area Centro, Digital Magics, Digital On Things, Dynamo Lab, Dock3-The Startup Lab, dpixel, Engineering, Eureka Venture SGR, Exelab, Egloo, Enel Innovation Hub, Eterna Capital, Fondazione Golinelli, Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore, Fondazione REI,Gruppo Sapio, G2 Startups, Grownnectia, Guanxi, Hubspot, H-FARM, I3P, IAG, IBAN, Indaco SGR, Innogest, Lazio Innova, Legacoop, LuissEnlabs, LVenture Group, MetaGroup, Macnil Gruppo Zucchetti, Mediaset Infinity, Metagroup, Nana Bianca, NTT Data, Nuvolab, OpenSeed, OVHcloud, Peekaboo Vision, Pelliconi, Plug and Play, PoliHub – Innovation Park & Startup Accelerator, Qonto, RDS, San Marino Innovation, Seedble, SeedUp, Sella Lab, SiamoSoci Mamacrowd, Smartangle, Smart Geo Campus, StarBoost, Startup Gym, Startup Wise Guys, The Hive, Tim WCap, Two Hundred, United Ventures, UniCredit Start Lab, VC Hub Italia, Zanichelli Venture e Zephiro Investments.

La novità 2021: il World Startup Fest

Ritornano anche in questa edizione lo Startup District e lo Startup Stage in cui oltre 70 progetti innovativi potranno presentarsi al pubblico e farsi conoscere da una platea di potenziali clienti, partner, investitori. Ma non solo.

La novità di questa edizione 2021 è il format del World Startup Fest, che come fa capire il nome è la nuova dimensione più internazionale del Festival: Cosmano Lombardo ci aveva preannunciato in questa intervista i progetti di internazionalizzazione della manifestazione.

Il World Startup Fest, attraverso iniziative che coinvolgono Startup e Scaleup da tutto il mondo, intende diventare un punto di riferimento a livello globale per la creazione di un ecosistema di imprenditorialità innovativa e sostenibile,  fungendo da acceleratore di innovazione.

“Il WMF è sempre stato un acceleratore di innovazione per il Paese, ma anche un contenitore di eventi. Gli ultimi 12 mesi hanno dimostrato quanto sia importante cooperare a livello nazionale e internazionale sui temi dell’innovazione e dell’imprenditorialità. Da qui l’esigenza di creare all’interno del WMF una serie di eventi dedicati non solo alle Startup italiane, ma anche al mondo delle Startup e delle Scaleup internazionali” spiega Cosmano Lombardo. “Durante le ultime call dedicate alla Startup Competition aumentavano, infatti, le candidature da tutto il mondo non solo da parte di startup, ma anche di scaleup. Di conseguenza abbiamo deciso di creare il World Startup Fest all’interno del WMF: una manifestazione che racchiude eventi e iniziative con diversi format ma con l’unico obiettivo di creare un ecosistema internazionale per utilizzare l’imprenditorialità anche a fini sociali”.

Le scaleup al WMF

Novità assoluta, quindi,  il World Startup Fest, che aprirà le a Rimini – e online su ibrida.io – portando sul Mainstage cinque Scaleup provenienti da Inghilterra, Paesi Bassi, Parigi e Singapore: sul palco principale si alterneranno infatti Bidroom, SumUp, FoodPanda, Revolut e ContentSquare, tutte realtà trainanti in ambito innovazione e nei rispettivi mercati a livello continentale. Racchiuso sotto il nome di “Scaleup for Future”, il nuovo panel sarà perciò dedicato proprio al mondo scaleup.

Un altro panel internazionale ospiterà otto startup selezionate tra candidature provenienti da Asia, Africa, Europa, USA e Sudamerica. Le realtà coinvolte presenteranno le loro attività ed i loro percorsi di crescita, offrendo ai partecipanti una prospettiva internazionale e rendendo il WMF sempre più punto di snodo di una rete globale di riferimento per il mondo startup.

Ci sono oltre 100 eventi all’interno della tre giorni del WMF, puoi scoprirli tutti nel sito ufficiale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati