EpiCura, poliambulatorio digitale, in fortissima crescita
EpiCura, poliambulatorio digitale, in fortissima crescita

Nata come startup innovativa nel 2017 proponendosi come il primo poliambulatorio digitale italiano, EpiCura ha avuto uno straordinario boom in seguito al Covid, dimostrandosi come un servizio necessario nell’emergenza e destinato a restare come player e influencer di mercato di primo piano nella nuova sanità digitale che si va profilando in Italia e in tutto il mondo.

Un solo dato: nel secondo trimestre 2020 ha erogato circa 6.000 prestazioni con una crescita dei volumi pari al 225% rispetto allo stesso periodo del 2019 (+23%vs primo trimestre 2020) e del valore del +157% rispetto alsecondo trimestre dello scorso anno (+24% vs primo trimestre 2020).

Ora, dopo l’aumento di capitale del valore di 1 milione di euro concluso nell’estate del 2019, la società aggiunge circa 2 milioni di euro di risorse finanziarie fresche, si tratta di 1.450.000 euro di finanziamento bancario  messi a disposizione da Unicredit, Cassa di Risparmio di Savigliano, Banca di Cherasco e BCC Casalgrasso e Sant’Albano Stura. Ulteriori 500mila euro provengono dall’aggiudicazione del bando SC-UP di FinPiemonte (interamente a fondo perduto) dedicato proprio alla realizzazione di progetti di sviluppo di startup tecnologicheche abbiano già raccolto dal mercato capitali di rischio.

Alessandro Ambrosio -CEO e co-founder di EpiCura: “Dopo aver raccolto la fiducia di tanti soci nel nostro primo importante aumento di capitale nell’estate del 2019, vedere sia il sistema bancario che la Regione Piemonte pronti a dare un ulteriore supporto finanziario per i nostri piani di crescita è un segnale incoraggiante, non solo per noi ma credo per tutte le giovani realtà che si stanno impegnando a crescere, anche in un contesto tanto complesso come quello che stiamo vivendo”.

EpiCura, grazie alla propria piattaforma tecnologica e ad un network di 700 professionisti certificati, porta nelle 10 principali città italiane (Torino, Milano, Roma, Firenze, Napoli, Bologna, Brescia, Genova, Catania e Verona) servizi sanitari e socio –assistenziali accessibili 7 giorni su 7e con un tempo medio di attesa inferiore alle 24 ore.

Questo tipo di servizio è in fortissima crescita e oggi offre, oltre ai servizi di medicina di base (a causa del difficile accesso a strutture ospedaliere e ambulatori ) e infermieristici, anche dei servizi di assistenza domiciliare per anziani a cui il poliambulatorio digitale risponde con programmi di assistenza di lunga durata tramite l’impiego di figure socio-assistenziali e Family Tutor dedicati, svolto a livello nazionale.

Siamo orgogliosi dei risultati ottenuti e, soprattutto, del valore che EpiCura ha già potuto esprimere anche inquesto periodo di grande difficoltà per il Paese, portando con i suoiservizi un concreto aiuto alle famiglie nella gestione dell’assistenza agli anziani e risoluzione di dubbi e problemi sanitari grazie al video consulto e teleconsulto. Siamo solo all’inizio di un percorso di crescita dal potenziale vastissimo e queste nuove risorse ci aiuteranno a coglierlo al massimo supportando ulteriormente lo sviluppo tecnologico per rendere il nostro poliambulatorio digitale sempre più accessibile, efficiente e veloce.ha sottolineato Gianluca Manitto -CEO e co-founder di EpiCura.

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

08 Ottobre 2020


Articoli correlati
Video Consigliati
reply