vc voice

Il fondo Partech Venture debutta con un investimento in una startup italiana

Il nuovo fondo di Partech ha un obiettivo di raccolta di 360milioni di euro ed è il primo veicolo di investimento internazionale partecipato da CDP Venture Capital

Pubblicato il 14 Dic 2023

Il nuovo fondo venture di Partech, denominato Partech Venture, è la continuazione naturale della strategia del fondo precedente Partech International Ventures VII, ovvero investire e sostenere per il lungo periodo aziende che sviluppano soluzioni mission-critical, portando la trasformazione digitale nel cuore delle grandi aziende e delle PMI. Il fondo, che ha un obiettivo target di raccolta 360 milioni di euro, ha già ricevuto commitment per 180 milioni di euro e tra i limited partner c’è anche CDP Venture Capital che con questa operazione inaugura le operazioni del Fondo di Fondi Internazionale che la vede impegnata a partecipare in venture capital europei favorendo così l’attenzione e la disponibilità di capitali internazionali verso le startup italiane come, appunto, dimostra il primo investimento di Partech Venture che vede protagonista la startup italiana Smartpricing. Partech Venture conferma così il suo  interesse per il mercato italiano e ha recentemente aperto un ufficio a Milano, nominando Simone Riva responsabile per il deal flow locale.

Il team di investimento, guidato da Philippe Collombel e Reza Malekzadeh, si è rafforzato con l’aggiunta di profili esperti, tra cui Jean Sini, Simone Riva ed Elena Moneta, gli ultimi due entrambi italiani. Insieme, portano una vasta esperienza di operator e investitori, combinando un mix di competenze sia a livello di verticali tecnici che di business e una forte componente internazionale. L’expertise in ambito di prodotto, business development, go-to-market, M&A, ricerca e selezione e fundraising verranno messe al servizio delle aziende del portfolio del nuovo fondo. Le aziende potranno inoltre accedere agli altri team della piattaforma Partech.

“Continuiamo a costruire per il futuro facendo leva sul successo del nostro precedente fondo venture, con partner esperti che hanno assemblato un portfolio di aziende leader in Europa;  abbiamo inoltre deciso di ampliare il team con talenti internazionali per aumentare il nostro coverage dei migliori deal europei”, commenta in una nota Philippe Collombel, general partner e co-fondatore di Partech.

Partech Venture investirà principalmente in quattro verticali: application software, deeptech software (data & AI infrastructure, cybersecurity, devops), vertical platform B2B & B2B2C e applicazioni fintech & insurtech. Le tesi di investimento e le ambizioni rimangono le stesse: guidare round di finanziamento in 22-24 aziende europee allo stadio serie A e serie B con recurring revenue nel range di 1-10 milioni di euro.

“Manteniamo essenzialmente la stessa strategia di investimento per il nostro nuovo fondo venture: cercheremo di investire in category leader ad alto potenziale con l’ambizione di espandersi quanto meno a livello europeo in un primo momento, per poi fare guardare agli Stati Uniti”, commenta Reza Malekzadeh, general partner. Malekzadeh aggiunge inoltre che: “abbiamo appena iniziato a sfruttare il grande potenziale di mercato derivante dalla trasformazione digitale delle imprese europee e delle PMI. Le competenze europee nello sviluppo di applicazioni mission-critical per productivity tool, infrastruttura digitale, protezione dati, cybersecurity e soluzioni basate su dati e AI sono notevolmente migliorate negli ultimi 10 anni”.

Tra gli investitori di Partech Venture si annoverano istituzioni finanziarie internazionali, fondi sovrani e aziende multinazionali, tra cui Allianz France, BNP Paribas, BPIFrance, CDP Venture Capital, Edenred, FDJ Ventures, JCDHolding, LCL e Lombard Odier Investment Managers. “Siamo entusiasti del forte sostegno ricevuto da Partech Venture, una testimonianza del successo del nostro fondo precedente, dell’efficacia della nostra strategia di investimento e dell’impegno del nostro team – aggiunge Philippe Collombel – . a oggi, abbiamo ricevuto un commitment per metà del fondo, 180 milioni di euro, con il sostegno di un’ampia gamma di investitori”.

Overview di Partech Venture

Partech Venture, successore del fondo PIV VII, ha investito e supportato category leader globali tra cui:

  • ABTasty: piattaforma di ottimizzazione della User Experience
  • Agicap: piattaforma di monitoraggio e gestione della tesoreria per PMI
  • Akeneo: software di Product Information Management & Product Data Intelligence
  • Bitrise: Mobile DevOps software
  • Compte Nickel (acquisita da BNP Paribas): la prima Neobank Phygital
  • Fresha: ERP verticale per il settore dei saloni di bellezza, coiffeurs e SPA
  • Guardicore (acquisita da Akamai): soluzione di micro-segmentazione e workload protection per datacenter
  • Kantox (acquisita da BNP Paribas): software di automazione di risk management per FX
  • ManoMano: marketplace di Bricolage e DIY B2C e B2B
  • Medigate (acquisita da Claroty): piattaforma di cybersecurity per dispositivi medici connessi
  • Memfault: piattaforma di IoT reliability
  • Odaseva: piattaforma di Data Governance & Security
  • Papernest: soluzione di gestione ed ottimizzazione di contratti e abbonamenti B2C
  • Platform.sh: piattaforma di infrastruttura DevOps globale
  • Shippeo: piattaforma di visibilità in tempo reale della supply-chain

Dalla fine del 2021, Partech ha realizzato 11 exit generando almeno un ritorno di 3x del capitale investito, di cui  6 exit nel portfolio venture, e 5 exit con un multiplo superiore a 5x.

WHITEPAPER
Crowdfunding: cos'è, come funziona e le migliori piattaforme

Il team di investimento di Partech Venture

Il team internazionale di Partech Venture è composto da esperti e operatori nel verticale del software, con competenze funzionali e specifiche per settore. Basati a Parigi, New York, Milano e Londra, i membri includono:

  • Philippe Collombel (co-founding e general partner): ha investito in società come Agicap, Fresha, Kantox, ManoMano, Compte Nickel, Papernest, Perfectsay, Shippeo e SideCare.
  • Reza Malekzadeh (general partner): ha investito in AB Tasty, Akeneo, Bitrise, Elopage, Guardicore, Odaseva e Platform.sh.
  • Jean Sini (general partner): ha investito in Medigate, Memfault e, prima di Partech, in Canva, Datakin, Fieldwire e Treasure Data.
  • Simone Riva (senior principal): ha investito in Koro e, prima di Partech, in Contentsquare, Deliveroo, Flixbus, GetYourGuide, Sennder, Sumup, Wefox e Bending Spoons.
  • Elena Moneta (principal): ha investito in Roger e, prima di Partech, in PrimaryBird, Peppy e Semble.
  • Nikhil Punwaney (associate, advisor): entrato recentemente nel terzo trimestre del 2023, con esperienza in deeptech, devops, cybersecurity e ingegneria del software.

Nel complesso Partech è una piattaforma di investimenti tech globale con sede a Parigi e uffici a Berlino, Milano, Dakar, Dubai, Nairobi e San Francisco. La società di investimento è composta da specialisti del verticale tech con forti competenze settoriali e unisce capitali, esperienza operativa e supporto strategico per gli imprenditori dalla fase seed fino alla growth. Nata a San Francisco 40 anni fa, Partech oggi gestisce 2.5 miliardi di euro di asset under management con un portfolio di 220 aziende in 40 Paesi, su 4 continenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3