La tappa milanese della competition di NTTData sceglie Igoodi e Mdotm
La tappa milanese della competition di NTTData sceglie Igoodi e Mdotm

NTTData rinnova l’appuntamento milanese con il suo programma di Open Innovation contest che seleziona startup da tutto il mondo e sceglie quelle ritenute più interessanti che poi partecipano alla finalissima in Giappone tra cui vengono selezionate quelle che lavoreranno con il grande gruppo nipponico.

Le dieci finaliste della tappa di Milano della decima edizione del contest sono state IGenius, Igoodi, Isaac, Mdotm, MediaClinics, Metaliquid, Nyris, ScheldIoT, VirtuItaly e Wiseair, tutte italiane tranne ShieldIoT che proviene da Israele e Nyris che invece ha sede a Berlino.

IGenius, di cui abbiamo scritto qui su Startupbusiness sviluppa sistemi di realtà aumentata che supportano ogni tipo di business ed è già presente oltre che nel nostro Paese anche in alcuni mercati internazionali e sta crescendo in modo esponenziale. Igoodi, di cui abbiamo scritto, ha messo a punto una tecnologia che consente di ottenere una copia digitale del proprio corpo da utilizzare per diverse applicazioni, per esempio per gli acquisti di capi di abbigliamento online. Isaac ha invece messo a punto un interessante sistema per il monitoraggio della stabilità dei ponti che è stata pensata per essere oltre che efficace anche scalabile e facile da installare, secondo i fondatori è sufficiente una mezza giornata per rendere un ponte dotato del loro sistema di monitoraggio. Mdotm è azienda che ha sede a Londra anche se fondata da imprenditori italiani e con tutto il reparto di ricerca e sviluppo a Milano e ha messo a punto un sistema basato su intelligenza artificiale per ottimizzare i processi di investimento e capace di ottenere maggiori prestazioni rispetto ad altre tipologie di approccio all’allocazione degli asset class. MediaClinics presenta un kit per il monitoraggio dei dati sanitari in modalità remota. Metaliquid ha sviluppato una tecnologia che consente di individuare in modo automatico contenuti specifici all’interno di video, un sistema che ha iniziato a riscuotere molto interesse da parte dei broadcaster. Anche Nyris lavora con le immagini con una tecnologia che da una semplice fotografia fatta con il cellulare è in grado di riconoscere oggetti di ogni tipo in modo dettagliato. Di sicurezza informatica si occupa ShieldIoT con una sofisticata soluzione per la protezione dei sistemi informativi basata su intelligenza artificiale. VirtuItaly, spin off di Centrica che dal 1999 si occupa di digitalizzare il patrimonio artistico italiano, ha messo a punto una piattaforma che consente di fruire in modo innovativo di opere d’arte. Infine Wiseair vuole rivoluzionare il modo in cui vengono rilevati i dati relativi alla qualità dell’aria e lo vuole fare facendo leva su una community di utenti e proponendosi come effettivo fornitore di questi dati, che hanno valore se rilevati in modalità iperlocale, alle pubbliche amministrazioni locali che così possono prendere decisioni migliori relativamente all’inquinamento atmosferico rispetto a quanto avviene oggi.

La competizione è stata vinta da Mdotm e Igoodi che parteciperanno alla finale globale che si terrà a Tokyo il 24 gennaio 2020.

Durante l’evento sono anche intervenute tre delle startup che hanno vinto le edizioni precedenti: BigProfiles, GipsTech e Tolemaica le quali hanno già avviato progetti di sviluppo in Giappone insieme a NTTData, in particolare GipsTech https://www.startupbusiness.it/gipstech-sigla-partnership-con-here/98532/ che ha installato la sua tecnologia per la localizzazione all’interno dei grandi edifici all’interno nell’aeroporto di Tokyo Narita.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

04 Dicembre 2019

Categorie:

Notizie


Articoli correlati
reply