Lavanderia a domicilio, MamaClean raccoglie 1,5milioni di euro
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Lavanderia a domicilio, MamaClean cresce e raccoglie 1,5m €

MamaClean è una startup italiana nata alcuni anni fa (è stata tra i partecipanti alla seconda edizione della 360by360 Competition) che ha realizzato un innovativo servizio di lavanderia a domicilio,per ora operativo a Milano e provincia. Grazie alla piattaforma online è possibile affidare i capi da lavare a un driver affiliato a MamaClean, il quale li restituisce in poche ore. Gli addetti ai lavori sono artigiani che utilizzano metodi di trattamento tradizionali. La startup non si considera semplicemente una lavanderia a domicilio, ma un’esperienza dedicata ai gusti, alle curiosità e alle esigenze di chi vuole essere sempre impeccabile. Ecco cosa scrive sul suo sito.

MamaClean è la boutique online, fondata a Milano nel 2013, specializzata nella cura dei capi attraverso il servizio di lavanderia a domicilio 7 giorni su 7 dalle 7:00 alle 23:00 in tutta Milano e provincia.

La società quindi punta fortemente sull’esperienza del cliente: non solo l’utilità della lavanderia, ma anche la consegna a domicilio, la rapidità, la cura del capo, il packaging di riconsegna che sembra un regalo, la coccola e la sensazione in un certo senso di ‘lusso’ che il servizio fornisce. Perfetto servizio soprattutto per le esigenze di determinate categorie di persone, come i professionisti che viaggiano continuamente. E MamaClean va forte, ricevendo commenti davvero eccezionali, ecco un esempio raccolto su Facebook.

 

 

La società ha ora registrato un aumento di capitale sociale di 1,5 milioni di euro sottoscritto da una compagine di investitori italiani e svizzeri capitanata dai fondi R204,  che è appunto è il Venture Capital dei partner di Bain & Company Italy, Mangrove Holding SA, società svizzera, e il Business Angel Francesco Rigamonti. Tra gli investitori figura anche Boost Heroes, il nuovo nome di Shark Bites Spa, (fondato a seguito del programma televisivo Shark Tank), e che oggi sarà anche collegato al programma di accelerazione B Heroes , progetto voluto da Fabio Cannavale per accrescere la cultura e le opportunità per chi fa impresa innovativa.e soggetti privati provenienti dal mondo dell’imprenditoria, della finanza e della consulenza.

L’operazione di aumento di capitale di MamaClean è stata strutturata in due tranche, la seconda delle quali verrà erogata nel corso del 2018. Francesco Malmusi, fondatore di MamaClean, ha commentato: “Siamo particolarmente soddisfatti del riscontro che il mercato sta dando al progetto e della qualità degli investitori che ci hanno dato fiducia. Questo importante round ci consentirà di introdurre notevoli innovazioni tecnologiche, puntare ancora più decisamente sull’artigianalità della produzione diretta e velocizzare la crescita sul territorio nazionale.”

Leggi di più su EconomyUp

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

08 novembre 2017


Articoli correlati
Video Consigliati
reply