foodtech

Morsy, la startup di Mamazen arriva a Milano

Il servizio di consegna di pasti di qualità ai lavoratori delle aziende convenzionate, attivo a Torino dal 2018 è ora disponibile anche a Milano

Pubblicato il 11 Set 2023

Carlo Alberto Danna, fondatore di Morsy

Morsy, startup torinese fondata nel 2018 da Carlo Alberto Danna e dallo startup studio Mamazen, che ogni giorno consegna 300 pasti di qualità ai dipendenti di 145 aziende tra cui Generali, BasicNet, e Reply, annuncia di avere aperto le sue operazioni anche a Milano.

L’ingresso nel capoluogo lombardo, insieme all’investimento di 250mila euro recentemente raccolto, consentirà alla startup di raggiungere nel 2023 un fatturato totale di un milione di euro, già in stabile crescita da diversi mesi, con un fatturato mensile ricorsivo di 80mila euro.

“La mission di Morsy è quella di facilitare il momento della pausa pranzo, senza rinunciare alla qualità e sbarcare in una città come Milano, che ricopre un ruolo esemplare per il panorama aziendale e imprenditoriale italiano, è per noi motivo di grande soddisfazione”, commenta in una nota Carlo Alberto Danna, fondatore di Morsy.

Qualità e comodità per i lavoratori

Nello specifico, Morsy è una cosiddetta cloud canteen totalmente data driven che si occupa di consegnare pasti equilibrati, gustosi e di qualità ai lavoratori. I lavoratori milanesi delle aziende che avranno sottoscritto la convenzione potranno così selezionare e ordinare il pasto sulla base delle proprie esigenze e pagarlo anche tramite buoni pasto Edenred o Coverflex. Il pasto viene consegnato tramite il servizio di consegna proprietario di Morsy.

WHITEPAPER
IoT e Smart Agriculture: in crescita le soluzioni
Precision agricolture
Traceability/Qualità alimentare

Dalla sua fondazione, Morsy ha registrato in due anni una crescita del 500% delle entrate, con un fatturato in costante crescita e un annual recurring revenue di 960mila euro. Solo nel mese di luglio 2023 la startup ha consegnato oltre novemilapasti registrando un incremento del 141% rispetto a luglio 2021. Inoltre, il team della startup ha recentemente dato il benvenuto a Igor Bagnobianchi, ex head of global brands di Metro.

“I recenti sviluppi di Morsy dimostrano come il modello di co-creazione dello startup studio massimizzi la scalabilità di un’idea, grazie all’attento e meticoloso processo di validazione e di studio del mercato – dice Farhad Alessandro Mohammadi, CEO e co-fondatore di Mamazen – Siamo molto orgogliosi del lavoro svolto insieme al team di Carlo Alberto Danna e sono certo si tratti solo dell’inizio di un percorso che porterà questa startup sempre più lontano”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4