editoriale

Nasce ETCI, il fondo di fondi europeo per le scaleup

Il turno di presidenza francese del Consiglio della UE ha promosso il nuovo strumento finanziario, importante passo avanti per la creazione di un ecosistema europeo

09 Feb 2022

Ci voleva il turno francese di presidenza del Consiglio della UE per compiere un importante passo avanti nella creazione di un ecosistema a supporto di startup e scaleup di respiro europeo. Un tema di cui abbiamo spesso parlato sia negli articoli qui su Startupbusiness sia nelle puntate di Leaks of the week, un tema che riteniamo fondamentale per portare a un nuovo livello il ruolo che l’Europa può e deve giocare a livello globale nella creazione di imprese che fanno innovazione.

Nasce così l’European Tech Champions Initiative (ETCI) che si traduce in un fondo di fondi a supporto di startup e scaleup e che si renderà operativo attraverso una serie di fondi di investimento paneuropei che si concentreranno soprattutto in finanziamenti di tipo late-stage.

ETCI sarà gestito dall’European Investment Fund e finanziato sia dalla European Investment Bank sia dai Paesi europei che hanno sottoscritto l’iniziativa: oltre alla Francia prima firmataria anche Danimarca, Germania, Estonia, Grecia, Spagna Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Austria, Portogallo, Romania, Finlandia, Svezia e Italia che ha siglato il documento con le firme del ministro degli Affari economici e delle finanze Daniele Franco e quello dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti.

Il documento con la dichiarazione congiunta è stato presentato ieri 8 febbraio 2022 e il nuovo fondo di fondi partirà con una dotazione iniziale di 3,5 miliardi di euro per poi crescere, in prospettiva fino a 10 miliardi di euro che serviranno per supportare la nascita di 10 o 20 fondi di investimento paneuropei ognuno da circa un miliardo di euro in gestione. Naturalmente le attività di ETCI potranno essere affiancate da ulteriori risorse come quelle delle banche di promozione nazionali, per esempio l’italiana CDP VC, si concentreranno come detto su progetti late-stage e growth e saranno destinati ad aziende on sede nell’Unione Europea.

La governance e le modalità di gestione saranno definite nel periodo che va fino al 30 settembre 2022 in modo da valutare ogni aspetto e il fondo dei fondi diverrò operativo entro la fine del 2022 e resterà aperto a qualsiasi altro Paese della UE vorrà aggiungersi.

Lo stesso presidente francese Emmanuel Macron ha celebrato la nascita di ETCI con un post su Linkedin ricordando che questo risultato è frutto del progetto Scale-up Europe  che fu lanciato lo scorso marzo e poi presentato a giugno con le 21 raccomandazioni.

Questa iniziativa arriva nel momento giusto, alla fine di un anno che ha visto crescere in modo esponenziali gli investimenti e la sensibilità verso l’importanza di sostenere le imprese che fanno innovazione sia per continuare a creare valore, sia per accrescere la competitività anche in termini tecnologici e di innovazione con i concorrenti globali: Usa e Cina principalmente. Ora come sempre attendiamo che dagli annunci si passi ai fatti, seguiremo l’evolversi del processo di attuazione di ETCI e guardiamo al giorno in cui verranno annunciati i primi investimenti frutto di questo progetto, nel frattempo salutiamo con mal celato entusiasmo il definirsi di un progetto di ecosistema a supporto di startup e scaleup che sia veramente, convintamente, effettivamente europeo. (Photo by ALEXANDRE LALLEMAND on Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3