Investimenti in startup, Sailsquare raccoglie 1,3 milioni
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Sailsquare, la startup dei viaggi in barca a vela, raccoglie altri 1,3 milioni

Sailsquare, la startup italiana per la condivisione di viaggi in barca a vela, raccoglie 1,3 milioni di euro dal fondo d’investimento Ligur Capital e alcuni investitori privati (tra cui FocusFuturo). Lo scorso luglio aveva già realizzato un aumento di capitale pari a 500 mila.

Su Sailsquare, ognuno può prenotare la propria vacanza online scegliendo tra le proposte degli skipper presenti sulla piattaforma, che vanno dal Mediterraneo (Italia, Croazia, Grecia, Spagna, Francia) fino ad altre mete a livello mondiali, dalle Seychelles ai Caraibi.

“Questo round di investimento – dice Marini, ceo della società – conferma l’efficacia del nostro modello di business. La richiesta crescente di turismo esperienziale, soprattutto quello offerto da guide locali, e la sempre maggiore fiducia verso i servizi della sharing economy stanno attirando l’attenzione degli investitori, che dimostrano di riconoscere e apprezzare il potenziale di crescita di questo mercato”.

La startup milanese, fondata nel 2013 da Riccardo Boatti e Simone Marini (due amici accomunati dalla passione per la vela e per il digitale) è probabilmente il primo operatore in Italia per numero di imbarchi e poggia su una community di oltre 50mila utenti registrati tra Italia e estero.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

30 giugno 2016


Articoli correlati
reply