Chi è Szopi, la startup acquisita da Supermercato24
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Chi è Szopi, la startup acquisita da Supermercato24

La scaleup italiana Supermercato24 ha acquisito Szopi, società polacca che fa il suo stesso lavoro. L’operazione è preordinata al debutto in Polonia

Varsavia, Cracovia, Breslavia e Poznan: sono le città in cui si può fare la spesa on-line e riceverla a casa con la piattaforma Szopi, attiva dal 2016. Un modello di business simile all’italiana Supermercato24, scaleup che avendo programmato il suo debutto in Polonia ha ben pensato che acquisire questa società le avrebbe dato un immediato vantaggio.

“Questa acquisizione conferma l’importante crescita di Supermercato24, che ora approda al mercato internazionale, e siamo entusiasti di accogliere Szopi.pl nella nostra famiglia”, ha dichiarato Federico Sargenti, CEO di Supermercato24, in una nota stampa. “La collaborazione con Szopi, le loro competenze e la loro profonda conoscenza del mercato locale, saranno di fondamentale supporto per lo sviluppo del nostro prossimo debutto in Polonia”.

L’operazione – supportata da FII Tech Growth, 360 Capital, Innogest ed Endeavor – rappresenta il primo passo di una strategia di espansione europea dell’azienda e permetterà a Supermercato24 di iniziare a sviluppare il proprio business nel mercato polacco, grazie alla rete strategica di partnership già attiva con Szopi. In particolare, Endeavor Italia, che vede Supermercato24 parte del suo portfolio di imprese, ha giocato un ruolo importante mettendo in contatto le due realtà.

I termini dell’operazione non sono stati divulgati, ma secondo Techcrunch, si tratta di un misto di contanti e azioni. Szopi ha raccolto circa 1,7 milioni di euro da vari investitori, tra cui Impera Alfa.

La piena integrazione delle rispettive piattaforme sarà completata all’inizio del 2020. I fondatori di Szopi si uniranno al team di Supermercato24, dove si concentreranno sullo sviluppo del business e delle operazioni.

Supermercato24 ha raccolto fino a oggi circa 17 milioni di euro di finanziamenti,  di cui 13 in un round serie B nel giugno 2018. A guidare il round è stata la FII Tech Growth, con la partecipazione del nuovo investitore Endeavor Catalyst, e dei già presenti 360 Capital Partners e Innogest.

Chi è Szopi

“Siamo orgogliosi di entrare a far parte del gruppo Supermercato24 e di poter offrire, insieme, ai nostri clienti in Polonia, una nuova e migliore offerta di servizi, attraverso la collaborazione dei nostri team e alle loro conoscenze in campo tecnologico”, ha spiegato Zbigniew Pluciennik,  fondatore e CEO di Szopi.

Gli altri due fondatori si chiamano  Jan Potworowski e Konrad Koryciński e dal 2016 portano avanti il progetto della loro società, nata a Varsavia nel 2015, anche con il supporto di Google Launchpad Accelerator.

Il perché Google si sia interessata a loro (e forse anche parte dell’interesse di Supermercato24) è la tecnologia di machine learning che questa società ha sviluppato, creando funzionalità per aiutare i clienti a navigare in un supermercato fisico. Ha realizzato anche Szopi Bot, un assistente virtuale più avanzato che ti aiuta a ordinare la spesa tramite Facebook Messenger.

Szopi ha raccolto circa 1,3 milioni di euro in tre round.

In un paio di anni ha saputo stringere partnership con alcuni dei più grandi supermercati e discount polacchi, tra cui Carrefour, Auchan, Biedronka, Lidl e Tesco, al suo attivo ci sono oltre 100.000 consegne.

 

I fondatori di Szopi, un dirigente e due nerd

Zbigniew Pluciennik

Fondatore e CEO di Szopi.
In precedenza, ha gestito il portafoglio progetti e i progetti strategici di Alior Bank.
Membro del team iniziale di start-up Alior, ha coordinato il lancio della banca e successivamente ha lavorato come responsabile delle risorse umane.
Nel 2012-2014 Zbigniew ha guidato 2 importanti progetti: la creazione di una nuova linea di minisportelli e l’avvio di una collaborazione con T-Mobile dove Alior fornisce servizi bancari con il marchio T-Mobile.
Esperienza precedente comprende: programma e progetti di gestione della qualità del servizio clienti presso la Banca BPH e 4 anni di esperienza di consulenza manageriale presso il Boston Consulting Group di Monaco di Baviera e Varsavia.
Zbigniew ha conseguito un master e un dottorato in fisica presso l’Università di Varsavia.

Jan Potworowski 

Fondatore e Head of Data Science di Szopi. Già fondatore di Terapia Bezsennosci, un’app dedicata alle persone che hanno problemi legati al sonno basata sulle tecniche di terapia cognitivo comportamentale. Ceo di Loglab, società specializzata in soluzioni di intelligenza artificiale e analisi dei dati, ha lavorato anche per Samsung R&D Poland. E’ un data scientist che si è formato al Nencki Institute of Experimental Biology, specializzandosi in neuroinformatica.

Konrad Koryciński

Co-Founder e CTO di Szopi. E’ anche lui un ingegnere del software, data scientist, ha lavorato per Samsung R&D Poland e T-Mobile. Si è formato al Politecnico di Varsavia in ingegneria delle telecomunicazioni e alla Warsaw University of Technology.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

22 ottobre 2019


Articoli correlati
Video Consigliati
reply