fintech

Enel X e Intesa comprano Mooney e Qonto acquisisce Penta

Due operazioni nel fintech europeo che vedono attive Enel X e Intesa Sanpaolo sul fronte italiano con il perfezionamento dell’acquisizione di Mooney e Qonto e Penta sull’asse franco-tedesco

31 Lug 2022

Nei giorni scorsi ci sono stati un paio di avvenimenti nell’ambito del fintech italiano ed europeo.

Il 14 luglio Enel e Intesa Sanpaolo hanno annunciato di avere perfezionato l’acquisizione di Mooney e il 22 luglio la francese Qonto ha reso nota l’intenzione di acquisire la tedesca Penta.

Enel, attraverso la società interamente controllata Enel X, e Intesa Sanpaolo, attraverso la controllata Banca, hanno perfezionato l’acquisizione da Schumann Investments, società controllata dal fondo internazionale di private equity CVC Capital Partners Fund VI, del 70% del capitale sociale di Mooney Group, società fintech operante nei servizi di proximity banking e payment. In particolare, dopo aver ottenuto le necessarie autorizzazioni amministrative, Enel X ha acquisito il 50% del capitale di Mooney, mentre Banca 5, che già deteneva il 30% del capitale di Mooney, ha aumentato la propria partecipazione al 50%, venendosi in tal modo a creare un controllo congiunto di entrambe le parti su Mooney.

Sulla base di un enterprise value del 100% di Mooney di 1.385 milioni di euro, Enel X ha pagato un corrispettivo complessivo di circa 225 milioni di euro per la parte di equity e di circa 125 milioni di euro per l’acquisto di un preesistente credito vantato da Schumann Investments. nei confronti di Mooney. Contestualmente, Intesa Sanpaolo ha pagato un corrispettivo di circa 89 milioni di euro per la parte di equity.

Tutte le attività relative ai servizi finanziari di Enel X in Italia, commercializzate con il marchio Enel X Pay, saranno vendute a Mooney. In particolare, Enel X cederà a Mooney, per un corrispettivo di circa 140 milioni di euro, l’intero capitale sociale di Enel X Financial Services, CityPoste Payment, Paytipper e Junia Insurance, dando vita in tal modo a una joint fintech europea. Queste operazioni sono in linea con il Piano Strategico 2022-24 del Gruppo Enel.

Qonto la fintech di genesi francese che si rivolge soprattutto a piccole imprese e liberi professionisti, ha annunciato l’intenzione di acquisire la tedesca Penta . Il prezzo di acquisto non è stato reso noto.

L’operazione, che dovrebbe concludersi nelle prossime settimane, rappresenta un passo successivo naturale nell’ambizione a lungo termine di Qonto di diventare la soluzione finanziaria preferita da 1 milione di clienti entro il 2025, ha dichiarato la fintech transalpina in un comunicato.

“Penta – prosegue la nota –  è la principale soluzione tedesca di finanza aziendale digitale per le piccole e medie imprese (PMI) e i liberi professionisti. L’acquisizione di Penta consentirà a Qonto di diventare leader di mercato in Germania – il più grande mercato bancario europeo per le PMI – e di accelerare ulteriormente la crescita redditizia in tutti i mercati”.

Nel luglio 2018, Qonto ha ottenuto dalle autorità francesi la licenza per diventare un istituto di pagamento e grazie all’acquisizione, Qonto potrà sfruttare la partnership che Penta ha stretto con Solarisbank AG per ampliare la propria gamma di servizi finanziari. Attualmente, Penta opera sotto la licenza bancaria di Solaris AG. (Photo by Jonas Leupe on Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4