acceleratori

SWG cerca ancora startup SaaS e B2B da accelerare

Startup Wise Guys cerca le startup per il nuovo gruppo di accelerazione che si realizzerà nel 2023. Le candidature sono aperte e il focus è ancora una volta sulle startup che sviluppano SaaS per il mercato B2B

24 Ott 2022

Il 57% delle aziende europee e statunitensi hanno incrementato la spesa in soluzioni SaaS lo scorso anno.

Secondo una ricerca di Allied Market Research, il mercato globale SaaS è stato valutato a 121,33 miliardi di dollari nel 2020 e si prevede che raggiungerà i 702,19 miliardi di dollari entro il 2030, con una crescita del 18,82% dal 2021 al 2030. Tra le aziende attive oggi su questo mercato figurano naturalmente quasi tutte le grandi tech company, aziende come Cisco Systems, Microsoft o Salesforce. Il mercato SaaS b2b riguarda un ampio ventaglio di applicazioni, perchè tutto il software tende a sfruttare infrastrutture cloud e fare leva su modelli di business più agili: gestione delle relazioni con i clienti (CRM) e dei contenuti (CMS), business intelligence, gestione della supply chain e sistemi di e-commerce, processi aziendali, project management, smart working, servizi finanziari, proptech, cybersecurity, madtech, sono tutti ambiti in cui si sviluppa il software as a service, idealmente è un contenitore sconfinato.

Agilità, scalabilità, affidabilità e flessibilità sono alcune delle principali caratteristiche associate alla tecnologia SaaS. Il software come servizio (SaaS) riduce in una certa misura i costi dell’infrastruttura IT di un’azienda e si adatta a nuove modalità di lavoro. Ottimi motivi, soprattutto in tempi di crisi.  Oggi questa tendenza verso le soluzioni SaaS abbraccia gli smartphone, parte integrante dell’individuo: le imprese stanno spendendo di più in applicazioni mobili SaaS e basate su app per accedere facilmente alle informazioni in qualsiasi momento e ovunque.

Startup Wise Guys, l’acceleratore estone molto attivo in Europa e da alcuni anni anche presente in Italia, ha individuato proprio nelle startup SaaS B2B il filone su cui puntare nel suo chapter italiano.

La scorsa primavera aveva già selezionato 11 realtà di questo tipo tra 300 candidature pervenute da tutta Europa.

Adesso riapre le candidature per partecipare al prossimo batch di accelerazione.

Sul sito https://startupwiseguys.com/saas-milan/ sarà possibile far pervenire la propria domanda fino al 1° dicembre 2022 , e le startup che saranno poi scelte accederanno a un programma di accelerazione del prodotto, dell’azienda e dei suoi fondatori, attraverso sessioni di mentorship, product market fit e sviluppo dell’azienda, vendite e marketing, raccolta di capitali .

Le startup selezionate riceveranno inoltre un investimento fino a 90mila euro, l’accesso a un ecosistema di oltre 350 mentors, più di 200 investitori, 600 Alumni e a un programma di accelerazione della durata di 5 mesi (in remoto e in presenza) con sede a Milano, al termine del quale saranno possibili investimenti di follow fino a circa 300mila euro. Il programma verrà diretto da Andrea T. Orlando, Managing Partner di Startup Wise Guys in Italia.

Oltre all’Italia, Startup Wise Guys è presente con i suoi programmi di accelerazione anche in Estonia, Danimarca, Lituania e Lettonia, Spagna, Romania e Africa in diversi settori, tra cui , Fintech, Cyber, Sostenibilità e XR. SWG conta circa 300 startup in portfolio, più di 600 founder e oltre 213 milioni di euro raccolti dalle startup del proprio network. Con un tasso di sopravvivenza (survival rate) che supera l’80% e ben 11 exit, l’approccio di accelerazione e coaching di SWG si basa sulla pratica, non sulla semplice consulenza e punta ad aiutare i team a essere preparati per posizionarsi al meglio per realizzare sessioni di fundraising e aumenti di capitale nel giro di sei mesi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4