Cosa sono le convertible note

La convertible note è uno strumento d’investimento spesso utilizzato dagli investitori seed che investono in startup che desiderano rimandare la valutazione della startup al momento di un nuovo round di finanziamento o al raggiungimento di una milestone. Sono strutturate come come prestiti , ma che possono essere in una fase successiva convertiti in equity, cioè quote della società. Al fine di compensare l’investitore business angel per il rischio aggiuntivo di aver già investito nel round seed precedente, le convertible note contengono clausole aggiuntive di compensazione o sconti. Condizione necessaria è la presenza di un termine per convertire la nota.

Molto utilizzato in US, non è attualmente presente come strumento nel mercato italiano (se con con modalità assimilabili non identiche), ma comincia ad essere apprezzato per i suoi vantaggi.

In questo video di 500 Startups, Robert Neivert spiega cosa sono, come funzionano, vantaggi e svantaggi di questo tipo di soluzione nelle attività di fundraising della startup, adatto a startup early stage che cercano meno di un milione di dollari (in US questo è un valore da seed investment) e che non sono ancora pronte per un fundraising più cospicuo.

In particolare, lo speaker spiega due tipi diversi di note: debt ed equity note.

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

17 giugno 2016

Categorie:

Learn, Legal, Video


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy