download bdsm
Il segreto di Steve Wozniak: scrivere il libro da soli piuttosto che leggerlo

Steve Wozniak ha fondato Apple insieme a Steve Jobs e Ronald Wayne nel 1976. E’ un inventore, ingegnere informatico e programmatore che negli anni ‘70 ha inventato i computer Apple I e Apple II i quali hanno contribuito in modo decisivo alla rivoluzione dei microcomputer.

Quale credi sia l’abitudine che ti permette di raggiungere i migliori risultati nella vita?
Buttarmi su cose che non ho mai fatto prima e cercare un buon modo per portarle a termine, da inventore, evitando di ricrearle attenendomi a come sono state già fatte. Spendere molto tempo a pensare a come fare le cose meglio di quanto qualsiasi altra persona farebbe. Principalmente, scrivere il libro da soli piuttosto che leggerlo.

Quali sono state le tue più grandi difficoltà?
Convincere il mondo che i computer erano per persone normali. Lasciare un’azienda che tutt’ora amo, Hewlett Packard. Costruire il nostro secondo successo…il Macintosh fu un fallimento e ci sono voluti anni per costruirlo, mentre con Apple II è stato tutto più facile. Personalmente, non ho avuto difficoltà. Tutto quello che ho fatto l’ho fatto per me stesso e per divertimento. Quindi zero difficoltà, tutto è arrivato grazie alle mie competenze e alla fortuna.

Potessi tornare indietro, che cosa faresti meglio e che cosa non faresti affatto?
Non ragiono in questo modo. Ho riflettuto talmente tanto su ogni mia decisione che posso ripetermele in testa ricordando quali sono state le mie motivazioni e sapere di aver fatto le scelte giuste. Non vivo guardando indietro pensando al passato e rimpiangendo cose. Nella vita si può sorridere o aggrottare le sopracciglia, quindi perché crearsi dei motivi per preoccuparsi?

Cosa consiglieresti alle persone che vogliono seguire i tuoi passi?
Non sono sicuro di quello che intendi. Fondare una società quasi per sbaglio? Sviluppare importanti e inusuali competenze ingegneristiche? Essere bravi in qualcosa che a un certo punto si rivelerà estremamente importante? Creare un grande prodotto da solo? Non farsi influenzare o corrompere dal successo nel business? Preoccuparsi per le persone che hanno bisogno di qualche cosa? Difficile dire di che cosa si tratti.

L'intervista è di Leonardo Plebani, ideatore e autore di http://www.intervistedisuccesso.com/ dove è pubblicata anche questa intervista

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

25 novembre 2013

Categorie:

Notizie

Tag:

interviste


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Le startup italiane di qualità, fra To..

La forza di un ecosistema non sta tant..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply