download bdsm
L’innovazione italiana in 50 startup, a Berlino con Smau

Una piattaforma mobile per favorire il turismo verso l’Italia, un sistema intelligente per la gestione degli apparecchi elettrici domestici, un navigatore indoor per smartphone, un sito di e-commerce per la vendita di prodotti made in Italy, un sistema micro elettronico dotato di UV-Led per la sterilizzazione degli stetoscopi, un’app per supportare gli utenti nell’automedicazione attraverso il suggerimento di farmaci da banco più indicate per le proprie patologie.

Sono alcune delle soluzioni proposte dalle startup che saranno presenti a Smau Berlin, in programma nella capitale tedesca nei prossimi giorni. Si tratta per Smau, la più importante manifestazione italiana  dedicata a tecnologia e innovazione, della prima edizione internazionale.

Due giorni, 12 e 13 marzo,  intensi e ricchi di attività caratterizzati dalla volontà di mettere a segno la missione di creare un ponte tra l'ecosistema di startup italiano e l'hub berlinese. Molto spazio alle startup quindi, ma anche tanti momenti di discussione per comprendere meglio quali siano le sinergie che i due ecosistemi possono sviluppare insieme.

Come dichiarato da Emil Abirascid, Ceo di Startupbusiness che ha co-organizzato l'evento,  Berlino è oggi il luogo migliore dove presentare il meglio dell’innovazione italiana al resto d’Europa. La città sta rapidamente diventando un hub per coloro che, da tutta Europa, vogliono sviluppare imprese innovative, investire in esse, sostenerle e supportarle. Mettere insieme grandi relatori provenienti da Italia e Germania, imprenditori, investitori, istituzioni è un’altra sfida che abbiamo vinto con Smau e con le startup che esporranno a Palazzo Italia.

L'innovazione made in Italy sarà rappresentata a Berlino da ben 50 startup selezionate attraverso il roadshow Smau e operative in diversi settori: dall'agri-food al turismo, dall'aerospazio all'Ict, dal lifescience alla smart mobility, dai servizi avanzati al retail.

Oltre ad avere il proprio spazio espositivo le startup avranno a disposizione sessioni di pitch che saranno il corollario di conferenze e tavole rotonde nel corso della due giorni. Al termine di ciascun evento sono previsti momenti di networking one to one per approfondire le innovazioni delle startup e imprese presenti.

Il programma delle tavole rotonde

Si inizia  giovedì 12 marzo alle ore 10.30 con il convegno inaugurale “SMAU and EXPO 2015: Meet the Made in Italy Innovation ” dove rappresentanti dei governi regionali italiani e tedeschi si confronteranno sul tema degli investimenti europei per la valorizzazione dei territori, sui più innovativi settori produttivi regionali e sulle relative strategie di internazionalizzazione messe in atto dalle Regioni a supporto delle proprie imprese, startup e spin-off attraverso la creazione di occasioni di business networking. Tra i partecipanti: Pierantonio Macola, Amministratore Delgato di Smau, Paolo Bonaretti – Direttore di Aster e Advisor del Ministero Economico, Mattia Corbetta – Segretario Tecnico del Ministero dello Sviluppo Economico e Angelita Luciani – manager della Ricerca industriale, innovazione e trasferimento tecnonologico della Regione Toscana.

Alle 11.00 il programma continua con la tavola rotonda: “European scenario, why start-up can become the first fully European generation of enterprises” : una analisi sul ruolo delle startup come motore per la creazione di nuove imprese e per il rinnovamento di quelle esistenti. Durante l’evento una selezione di startup del settore dei servizi si presenteranno in 3 minuti al pubblico. Tra I relatori della seconda tavola rotonda Fabio Casciotti, Direttore di ICE, Jan Borgstädt, Bertelsmann, Matteo Pardo, Ambasciata d’Italia a Berlino, Giuseppe Russo, Regione Campania, Filippo Giabbani, Invest in Tuscany, Emil Abirascid, Ceo di Startupbusiness e Pierantonio Macola.

Alle 13.30 la terza tavola rotonda “Investing in start-ups in Italy with an European perspective ” si focalizzerà sui benefici derivanti dagli investimenti in startup italiane. Tra I partecipanti Lorenzo Franchini, Co-founder Italian Angels for Growth, Anna Testa, Responsabile di TIM #WCAP Milan, Giovanni Cucchiarato, Jenny.Avvocati, Enrico Venturini, Founder Next Technology, Marco Bicocchi Pichi, Italia Startup e Symbid Italia. Durante l’evento le startup del settore ICT si presenteranno nell’ambito di uno speed pitching.

Alle 15.30 il tema della terza tavola rotonda “Investing in start-ups in Germany with an European perspective” sarà: gli ingredienti per una integrazione di successo e un consolidamento del proprio posizionamento sul mercato attraverso attività di business in Germania. Speakers della tavola rotonda sono Dario Galbiati Alborghetti, Atlantic Internet, Rodrigo Martinez, Point Nine Capital, Mattia Perroni, Houzz, Nico Lumma, nugg.ad, Silvia Foglia, Digitaly, Jürgen Jähnert, Baden Württemberg Connected, Robin Slakhorst, Symbid. Durante la tavola rotonda lo speed pitching ospiterà una selezione di startup del turismo e del commercio.

Alla fine del primo giorno, dalle 18 alle 19 Digitaly, la prima tech community di italiani abitanti a Berlino organizzerà un evento focalizzato sulle strategie di marketing online in grado di far crescere rapidamente business digitali. “Berlino offre grandi opportunità per creare business internazionali, dichiara Silvia Foglia, Co- Founder di Digitaly Berlin – e negli anni scorsi è diventata un punto di incontro per imprenditori provenienti da tutto il mondo che vengono qui per incontrare e imparare da altri business. Quello che stiamo facendo con Digitaly è di offrire un di punto di arrivo per gli italiani che arrivano nella nostra città.” L’evento sarà seguito da un networking party che ospiterà speakers, espositori, investitori e la community di imprenditori italiani a Berlino.

Il secondo giorno si svilupperà nell’arco della mattinata e inizierà con la tavola rotonda: “Doing business and entrepreneurship in Germany and Italy, what the opportunities by the two markets” e con lo speed pitching delle startup che presenteranno le proprie innovazioni per il settore del manifatturiero e dell’energia. Tra i partecipanti: Andrea Casalini, Eataly, Valentina Grillea, Bwcon GmbH, Luca Ravagnan, WISE, Sara Bonomi, FormLabs, Vittorio de Vecchi, Thomas Law Offices.

Alle 12.00 conclusione della giornata con il workshop  " The money-making techniques every startup should know" e l'assegnazione dello Startup Award.

 

(image credits: Eole Wind - You can be free - detail of a sculpture entitled Berlin, representing a chain, you can see it in the street Kurfürstendamm ) 

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

10 marzo 2015


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Guida alle migliori startup city e sta..

Per fare start up all'estero la Silico..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply