Prestiamoci pronta a crescere, aumento di capitale per 450 mila euro

 

Prestiamoci pronta a crescere, Digital Magics ci crede coinvolgendo il suo network di investitori. Altri 450 mila euro a disposizione della startup del social lending.

 

 

Sembra che il destino di Prestiamoci, l’unica startup italiana autorizzata come finanziaria da Banca d’Italia per la gestione di una piattaforma di social lending (prestiti personali da privati a privati su internet), sia nettamente migliorato dopo l'intervento nel capitale sociale di Digital Magics e altri operatori privati, avvenuto lo scorso ottobre, che aveva portato nelle casse della startup 550 mila euro

Dopo una fase di rilancio e riorganizzazione che si è conclusa negli scorsi mesi, è annuncio di oggi un ulteriore aumento di capitale per 450 mila euro, il che porta a un totale di un milione di euro l'investimento in meno di un anno, effettuato da Digital Magics e altri investitori  privati e istituzionali italiani e esteri su questa società, fondata da Mariano Carozzi. Tra i nuovi soci anche Federico Provinciali, che dall’anno scorso ha seguito la startup come consulente per la ricostruzione del sistema di erogazione e gestione del credito, che ora entra anche nel consiglio di amministrazione e diventa Chief Risk Officer di Prestiamoci.

“Il P2P lending è un’idea straordinaria che permette a tutte le parti coinvolte, prestatori e richiedenti, di avere benefici grazie alla trasparenza e alla possibilità di confrontare le opzioni: una situazione fortunata che accade poco di frequente – afferma Federico Provinciali – Ho deciso di dedicare le mie energie a Prestiamoci perché credo che il modello del social lending abbia bisogno, per funzionare efficientemente, di una sofisticatissima capacità di valutare il profilo di rischio di ogni richiedente, assegnando il giusto prezzo del finanziamento. Abbiamo già fatto tantissimo in questa direzione e ho intenzione di contribuire ancora molto per portare Prestiamoci all’eccellenza”.

Prestiamoci punterà ora sulla crescita e sullo sviluppo del business disruptive e innovativo.

“Siamo molto orgogliosi che gli investitori abbiano creduto ancora in questa startup, che procede nel suo percorso di crescita secondo i piani; ultimamente abbiamo anche notato un forte interesse a livello nazionale e internazionale nei confronti del social lending”, ha dichiarato Michele Novelli Partner di Digital Magics e Managing Director di Prestiamoci, “Dopo un anno di proficua collaborazione diamo il benvenuto a Federico Provinciali, che ha deciso di entrare nel nostro board e di ricoprire un ruolo operativo in azienda: ulteriore conferma dell’importanza del progetto e della solidità e del valore del nostro team”.

Nel mercato italiano un altro operatore del social lending autorizzato e vigilato dalla Banca d'Italia è Smartika, nome commerciale per il nostro Paese di Zopa, il principale operatore UK del settore.

Il social lending è un settore estremamente promettente: dal 2005 ad oggi i principali operatori mondiali del settore come Funding Circle, Lending Club, Prosper, e Zopa hanno generato circa 6 miliardi di dollari di prestiti

 

 


Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

19 settembre 2014


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy