Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Reverse charge per il credito Iva

Le imprese innovative, non avendo ricavi e comprando servizi da terzi, si trovano spesso ad avere rilevanti crediti IVA , esattamente il 22% delle risorse, congelate in attesa di rimborso.  E non possono re-investire in ricerca.

Secondo Livio Strazzera, commercialista e fondatore dello Studio Strazzera Dottori Commercialisti, Milano, nonchè blogger per EconomyUP, basterebbe applicare il cosiddetto “reverse charge”, almeno fino all’ammontare delle risorse raccolte proprio per ricerca e sviluppo.

Leggi qui la sua proposta

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

17 ottobre 2015

Categorie:

Legal, Notizie, Risorse

Tag:

startup


Articoli correlati
Video Consigliati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply