Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Primo investimento per MIOAssicuratore, la Zhong An italiana

Si presenta come il primo broker assicurativo italiano completamente digitale e fra i primi al mondo. In piena esplosione del fenomeno insurtech, questa giovane impresa innovativa ha certamente una tempistica perfetta per arrivare sul mercato. Nata ufficialmente nel 2015 dall’iniziativa di Giorgio Campagnano (27 anni), alle spalle cinque generazioni di assicuratori (infatti  ha iniziato a lavorare al progetto della startup insieme al nonno),  che ha poi trovato in Carlo Martini (27 anni), studente di ingegneria informatica, il suo ideale co-founder, MIOAssicuratore ha annunciato di aver raccolto il suo primo round d’investimento convincendo nomi di spicco nel panorama degli investitori italiani: Vito Lomele (già founder di Jobrapido), H-Farm e PiCampus (startup district romano e fondo di venture capital emergente) e altri angel. Questo primo investimento sarà utilizzato per far crescere il team, migliorare la tecnologia, strutturare le attività di marketing.

Per capire il potenziale di questa startup può essere utile fare un parallelo:  l’insurtech in questo momento più forte al mondo è la cinese Zhong An che ha puntato tutto sulla quantità di polizze offerte e l’esperienza completamente digitale dell’utente, valutata oltre 8 miliardi di dollari (trai suoi investitori Alibaba).

MIOAssicuratore ha un modello di business che ricorda appunto Zhong An: esperienza di acquisto completamente digitale e quantità elevata di prodotti assicurativi, attualmente la startup lavora già con 27 compagnie partner, distribuisce più di 250 prodotti assicurativi a oltre 100.000 utenti  registrati e profilati secondo le proprie esigenze assicurative, cresce del 30% mese su mese. E non è un semplice comparatore:

    • MIOAssicuratore consente di confrontare e acquistare qualsiasi prodotto assicurativo, non solo auto, moto e viaggi
    •  è forte della sua tecnologia, basata sul machine learning, che tenendo conto di tutte le caratteristiche del rischio e del cliente, permette di calcolare in tempo reale il premio delle 27 compagnie partner
    • consente di acquistare e gestire su computer, smartphone e tablet tutte le tipologie di assicurazioni,
      anche sottoscritte con compagnie diverse, e gestirle all’interno dell’area personale dell’utente. A ogni utente viene assegnato un consulente personale che può contattare per qualsiasi esigenza. In caso di sinistro, MIOAssicuratore interviene a fianco del cliente nella gestione e risoluzione della pratica.

“Ci sentiamo molto simili a Zhong An, il nostro obiettivo è offrire la più vasta offerta di prodotti assicurativi possibile. Il nostro motto è infatti tutte le assicurazioni in un unico posto. Questo serve a permettere all’utente di avere un’unica piattaforma per gestire l’intera situazione assicurativa personale e confrontare tutte le compagnie sulla base della qualità dell’offerta presentata, senza limitarsi a guardare  chi offre il prezzo più basso, ma comprendendo attraverso la grafica chi è che offre le migliori garanzie al miglior prezzo – dice Giorgio Campagnano – La consapevolezza di ciò che acquista aumenta nel cliente la fiducia verso chi propone l’assicurazione e verso lo stesso prodotto offerto, e ci aiuta a trasformare le consultazioni in acquisti.”

“Le assicurazioni hanno 3 grandi problemi nel rapporto con il cliente – aveva detto Giorgio Campagnano in questa intervista per InsuranceUpCalcolare il premio tenendo conto di tutti i vincoli assicurativi richiede molto tempo e varia da compagnia a compagnia; farsi capire, l’utente non sa se quello che sta acquistando è effettivamente quello che cerca; la gestione della documentazione, cioè monitorare le scadenze è noioso e fastidioso e chi chiamare in caso di sinistro?”.

Questi 3 problemi sono esattamente quelli che MIOAssicuratore intende risolvere con un servizio completamente online che in pratica rappresenta quello che un broker assicurativo in carne e ossa normalmente fa: accompagna il cliente nella scelta della polizza, gli gestisce i documenti, gli ricorda le scadenze, è la prima persona alla quale ci si rivolge in caso di sinistro.

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

02 febbraio 2017


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply