vc voice

Il Club degli Investitori registra investimenti per 13 milioni di euro

I business angel che fanno parte del gruppo superano ora quota 300 e nel 2022 hanno investito in 23 startup e aziende innovative

Pubblicato il 28 Dic 2022

Il Club degli Investitori chiude il 2022 con 13 milioni di euro investiti a supporto di 23 società innovative, pari a una crescita del 30% rispetto al 2021.

I nuovi investimenti sono stati 11, tra cui: Zaphiro, cleantech svizzera attiva nel settore delle smart grid, FlexiWan, tech company israeliana attiva nel mercato degli SD-WAN, Movenzia.com, digital company che propone nuovi e innovativi modelli di ownership nel settore mobility, Roomless, proptech che ha sviluppato una piattaforma di affitti a medio termine, Avida Global, scaleup internazionale attiva nel mercato della cannabis medicinale, WeGlad, startup social impact verticale sui temi diversity & inclusion per le persone con disabilità motoria, e Nebuly, AI open-source company che sviluppa una piattaforma di ottimizzazione della performance di sistemi di intelligenza artificiale.

Mentre i follow-on nell’anno sono stati 12, tra cui: Kither Biotech, D-Orbit, Newcleo, Microchannel Devices, SkinLabo, Neophore, ACBC.

Le nuove operazioni hanno contribuito a portare il totale investito dai business angel del Club degli Investitori a 43 milioni di euro in 60 società che hanno raccolto complessivamente oltre 2 miliardi di euro e hanno generato circa 6.500 posti di lavoro.

I traguardi del 2022

Tra i grandi traguardi raggiunti nel 2022, oltre alla quotazione, avvenuta a gennaio, di Genenta Science, anche il raggiungimento della valutazione di oltre un miliardo di euro di Satispay, fintech italiana supportata dai business angel del Club degli Investitori dal 2018, che diventa così un unicorno.

WHITEPAPER
Come creare un processo di Lead Management cucito secondo le tue esigenze!
CRM
Startup

Una notevole crescita ha riguardato anche il numero di soci: sono ad oggi oltre 300 i business angel che hanno deciso di unirsi al Club. Prosegue, inoltre, il processo di internazionalizzazione: il 15% dei nuovi soci entrati nel 2022 è residente all’estero e sono sempre più numerosi i business angel fortemente connessi con gli ecosistemi di altri Paesi, che giocano un ruolo fondamentale nell’aiutare le startup del portafoglio a perseguire ambizioni internazionali.

Nell’anno sono state numerose le attività organizzate dal Club per sostenere la crescita dell’ecosistema innovazione e che hanno avuto un impatto sociale positivo: oltre mille società analizzate, oltre 300 incontri conoscitivi con gli imprenditori, 5.600 ore dedicate, tra mentorship e incontri di approfondimento, dai business angel del Club a progetti innovativi.

Giancarlo Rocchietti, presidente e fondatore del Club degli Investitori, dichiara in una nota: “Nel contesto favorevole degli investimenti del venture capital in Italia, il Club continua a crescere, anche a livello internazionale, per supportare gli imprenditori di successo nel processo di globalizzazione delle loro startup”. 

Andrea Rota, managing director del Club degli Investitori, aggiunge: “Quest’anno siamo riusciti a sostenere degli ottimi team imprenditoriali italiani con ambizioni globali, spesso partecipando in modo significativo al loro primo round di investimento aperto a capitali esterni. Abbiamo poi registrato una resilienza degli investimenti fatti negli anni precedenti, il cui valore è continuato ad aumentare nonostante il difficile contesto economico, grazie alla bravura e agilità degli imprenditori in cui abbiamo creduto, supportati dai nostri soci “champion” che li seguono”. (Foto di Gabriel Rambaud su Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4